CENTO: GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA

Visite: 119

In occasione della Giornata della Cultura Ebraica fissata per Domenica 18 settembre 2016, anche quest’anno ilComune di Cento – Assessorato ai Servizi Bibliotecari ha organizzato diverse iniziative:

Il tema proposto nel 2016 è legato al discorso della ‘lingua’: “Che lingua parla l’ebraismo? Una domanda tante risposte”; pertanto, oltre alle consuete visite guidate al Cimitero ebraico ore 15.30 e al Ghetto ore 17.30, è stato organizzato un incontro sul tema “Lingue e dialetti ebraici” a cura di Tiziana Galuppi.

Alle 18.30 in Piazza Guercino si terrà il concerto del gruppo “Les Nuages Ensemble”, percorsi di musica klezmer. Uno splendido quartetto di donne (Anna Paraschiv, violino, Lucia Marino, clarinetto, Alessandra Osella, fisarmonica, Elisabetta Bosio, contrabbasso) accompagnate anche da una cantante che raccontano, con la loro musica, le diverse sfaccettature della tradizione musicale klezmer.

L’Assessore ai Servizi Bibliotecari, Mariacristina Barbieri ha ritenuto opportuno inserire anche quest’anno un gruppo musicale in quanto “la musica è un elemento che accompagna la vita della popolazione ebraica: dalle feste di matrimonio, ai funerali o nel corso di semplici episodi di vita quotidiana. E’ una musica che esprime sia felicità e gioia sia sofferenza e malinconia.

Oltre alle visite guidate, all’incontro tenuto dalla cultrice della materia Tiziana Galuppi sulla tematica del 2016 e al concerto, accompagna, anzi, è parte integrante degli eventi la mostra allestita presso Palazzo del Governatore di Cento (dal 7 al 22 settembre) sulla scrittrice ebrea Laura Orvieto “Insegnare … narrando storie. Laura Orvieto e il suo mondo” curata da Caterina del Vivo e dal Museo Ebraico di Bologna. La mostra, dedicata a questa scrittrice per bambini, verrà inaugurata nel corso dell’incontro di presentazione dei progetti didattici ai docenti degli istituti comprensivi del territorio e ripercorre con accuratezza la sua vita, la nascita in una famiglia della borghesia ebraica milanese, l’infanzia a Milano, la collaborazione con Rosa Errera, pioniera dei primi doposcuola per bambini poveri, l’arrivo a Firenze dopo il matrimonio con Angiolo Orvieto, poeta e fondatore della rivista “Il Marzocco”, e le amicizie femminili – da Eleonora Duse ad Amelia Rosselli ma anche la nostra scrittrice centese Jolanda – le persecuzioni razziali e il ritorno alla scrittura dopo la guerra.

E’ proprio per questo che abbiamo ritenuto opportuno presentarla anche a Cento, visti i legami fra le due scrittrici e in particolare anche per la grande amicizia fra Jolanda e il marito di Laura Orvieto, Angiolo Orvieto.”

 

Informazioni e prenotazioni: 051 6843145 prestitobiblio@comune.cento.fe.it

Share Button

Share

Lascia un commento