CENTO, BEVILACQUA – CONTRI E PETTAZZONI CHIEDONO SICUREZZA PER I BAMBINI DELLA MATERNA

di Giulia Borgioli

Nella frazione di Bevilacqua, l’immobile di proprietà del comune di Crevalcore e dato in comodato d’uso gratuito al nostro, adibito a scuola materna, è ancora senza l’analisi di vulnerabilità. A tal proposito Diego Contri, responsabile di FI, e Marco Pettazzoni della Lega Nord, hanno sollevato una serie di questioni che vi riportiamo in modo integrale.

Ci sembra inammissibile che a distanza di quasi 5 anni dal terremoto ci siano scuole dove i nostri bimbi vanno tutti i giorni ancora in queste condizioni. Quando a novembre Cento ha rinnovato il contratto con Crevalcore avevamo chiesto, all’assessore Ferrarini di effettuare a spese del nostro Comune l’analisi di vulnerabilità e intervenire immediatamente con le eventuali opere di consolidamento, purtroppo ci fu risposto che preferiva aspettare febbraio lasciando la spesa a Crevalcore. In data 7 marzo abbiamo opportunamente richiesto di poter visionare l’analisi di vulnerabilità e solo dopo molta insistenza ci hanno risposto, in data 15 marzo dagli uffici competenti, che il documento esiste senza però esibirlo e che verrà discusso il 20pv a Crevalcore.
Se il documento esiste perché non ce lo mostrano come da nostro diritto? Perché solo dopo che ci attiviamo viene fissato l’incontro con Crevalcore? E comunque perché tutto ciò avviene dopo la scadenza contrattuale?
Anche questa volta accettiamo che l’assessore Ferrarini faccia come a Renazzo dica che tutto va bene per poi corre ai ripari facendo i lavori di consolidamento. A noi non interessa dire avevamo ragione ci interessa solo che le cose vengano fatte e quando si parla di sicurezza dei bambini vengano fatte subito.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento