INAUGURATA A SAN MARINO ‘ARCOBALENO 900’

Taglio del nastro, sabato 10 giugno, nella Repubblica di San Marino la mostra ‘Arcobaleno 900’ Guttuso, Capogrossi, Maccari, Fontana e altri artisti italiani dalle collezioni del Museo Nazionale d’Abruzzo e dalla Galleria d’Arte Moderna Aroldo Bonzagni di Cento.

L’esposizione rimarrà sino al 1 ottobre 2017 ai Musei di Stato di Palazzo Pergami Belluzzi.

L’apertura è stata affidata a Paolo Rondelli, direttore dei Musei di Stato di San Marino, a Mariacristina Barbieri, assessore ai Gemellaggi di Cento, a Maurizio Capri, assessore ai Gemellaggi dell’Aquila, ad Alfredo Ranieri Montuori dell’Associazione L’Aquila Siamo Noi e a Fausto Gozzi, direttore dei Musei Civici di Cento, che è entrato nel merito della mostra.

Arcobaleno 900’ gode del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed è dunque arrivato anche il messaggio del ministro Dario Franceschini. «Le opere di alcuni maestri del Novecento italiano provenienti dalle collezioni del Museo Nazionale d’Abruzzo e della GAM di Cento – ha scritto – faranno mostra di sé a Palazzo Pergami Belluzzi di San Marino in una iniziativa che, nata dal gemellaggio tra le città di Cento e L’Aquila colpite entrambe dal terremoto, costituisce una tappa di avvicinamento alla riapertura della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea sammarinese».

L’esposizione si compone di 42 opere d’arte di livello internazionale (21 per ciascun Comune), realizzate dai protagonisti degli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento: interessanti i confronti che ne emergono, come Capogrossi, Fontana, Brindisi, Cascella, Morlotti, Maccari, e la testimonianza dei percorsi artistici che vanno dal figurativo all’astratto possibile per diversi autori di cui sono affiancate due opere.

«Un’esposizione davvero di prim’ordine che merita di essere visitata e apprezzata nel contesto splendido della Repubblica del Titano – afferma l’assessore Mariacristina Barbieri -. Per noi è stata finalmente occasione per rafforzare il gemellaggio fra Cento e L’Aquila, che peraltro è chiamata al voto per le comunali. Conosceremo presto i nuovi amministratori, con cui continuare questo significativo legame di amicizia: intanto ad agosto saremo all’Aquila per la Festa della Perdonanza».

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento