‘MATTIA’ ex-aequo a Edoardo Accorsi di Cento e Karim Gouda Said Hessan

Si è svolta ieri sera al ristorante Casona Accursio di Terre del Reno la cena sociale organizzata dall’Associazione Mattia e i Suoi amici. Durante la serata, organizzata anche per la raccolta fondi per l’ambizioso progetto di costruzione di un parco giochi inclusivo, è stato fatto il punto sulle iniziative organizzate in questo ultimo anno. Ricordiamo che la giovane associazione è stata fondata nel 2015. L’associazione nel corso del 2016 e in questi primi parte del 2017 ha gestito la scuola bocce per atleti paraolimpici presso la Bocciofila Centese, ha svolto una serie di laboratori creativi presso la Parrocchia di San Pietro in Cento e ha condotto un progetto didattico presso la Scuola Primaria De Amicis di Pieve di Cento che si è concluso con la pubblicazione di un volumetto dal titolo “Tutto questo è molto strano” realizzato dalle classi quarte. La serata è stata l’occasione per ripercorrere tutto il cammino dell’associazione, fatto di numerose altre iniziative culturali, quali la messa in scena dello spettacolo I Ron tratto dal libro di Roberto Tira, illustrato da Rina Pirani Natalini.

Momento clou della serata la consegna del premio Mattia 2017. Il premio è stato voluto dal direttivo per dare risalto e rendere merito a quei giovani del nostro territorio che si sono contraddistinti per particolari meriti in campo sociale, sportivo o artistico.

Per quest’anno il premio è andato ex-aequo a Edoardo Accorsi di Cento e Karim Gouda Said Hessan di Poggio Renatico. A Edoardo il premio è stato consegnato per l’impegno sociale, lo spiccato senso di giustizia e altruismo e la passione profusa nel suo impegno quotidiano verso il prossimo. Mentre al giovane Karim Per i brillanti risultati sportivi ottenuti e la perseveranza nello sport, come esempio di passione e dedizione.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento