‘SCHOOLNET’ APPRODA NELLE SCUOLE E NELL’AREA SPORTIVA DI CENTO

Dall’ufficio stampa del Comune di Cento

Favorire l’apprendimento, la formazione, l’introduzione alle tecnologie telematiche ormai parte integrante della nostra società è l’obiettivo dell’operazione con cui il Comune di Cento sostiene l’approdo nelle scuole della banda larga.

La giunta ha approvato l’adesione al progetto che rientra nel Piano Telematico ‘SchoolNet – Connettività e Federazione per una scuola grande come la regione’, finanziato dalla Regione, nell’ambito del quale Lepida fornisce gratuitamente alle scuole il servizio di connettività internet con banda a 1Gbps, le attività di assistenza e manutenzione della rete, i servizi di porta autenticata per l’accesso di studenti e docenti e il filtraggio dei siti per navigare in sicurezza.

«L’Amministrazione comunale – afferma Matteo Fortini, assessore ai Sistemi Informativi – vuole abilitare il territorio, di concerto con le politiche regionali di diffusione della banda ultra larga, per permettere nuove forme di insegnamento e di utilizzo delle tecnologie, a partire sicuramente dalla formazione dei giovani».

Verranno dotate di collegamento la scuola primaria/media in via Dante Alighieri e la primaria ‘Carducci’ in via Gennari a Cento, così da permettere fra l’altro nuove modalità di insegnamento come le classi 2.0. Con un cofinanziamento regionale pari al 50%, il Comune vi investirà 26.150 euro, di cui 17.150 euro da rimborso Imu e 9mila trasferiti dall’Istituto Comprensivo di Cento, che ha partecipato a un bando di finanziamento promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cento.

«Con questo unico progetto – spiega l’assessore Fortini – sarà possibile fornire la copertura anche all’osservatorio astronomico comunale, importante centro scientifico per il territorio, e dotare di wi-fi, grazie al bando regionale emiliaromagnawifi, il palazzetto del sport, così da permettere la diretta delle partite di basket che molto viene richiesta, il velodromo, lo stadio e il percorso vita, spazi in cui vengono organizzate diverse manifestazioni e divenuti punti di interesse e di aggregazione sia sportiva che culturale».

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento