CENTO: IL CARNEVALE DI ‘MANSERVISI EVENTI’ BATTE IL METEO E FA IL PIENO

Di Benedetto Bramante

Cento Carnevale d’Europa, stagione 2018 episodio 2. Un pallido sole fa capolino fra le nube, non più minacciose, han capito anche loro che può piovere sabato, ma la domenica si fanno i conti con il Patron Manservisi e allora non si scherza più. Nelle strade e nella piazza, sotto l’occhio vigile del monumento del Guercino, un trionfo di danze e colori. A dominare la città oggi sono i carri allegorici dei I RAGAZZI DEL GUERCINO, con il loro carro dal titolo “Leoni da tastiera”, i TOPONI, autori del carro “Nelle mani del Tempo”, i FANTASTI100 con il tema “Una marea di Gossip”, seguiti dal gruppo “IL RISVEGLIO” con il carro “Lasciateli sognare” e MAZALORA di Corporeno, artefici de “Il sogno di Nettuno”. Al cielo mille mani alzate, a raccogliere il gettito dei carri e ad accompagnare le musiche della cerimonia. Fra terra e cielo, uno spazio metafisico: il palco. Il palco, che ha visto protagonisti Ivano Manservisi e Fiordaliso a presentare e accogliere i carri e gli ospiti speciali. Ospite di eccezione la giornalista Diletta Leotta, miss Calcio su Sky Sport e ospite a Radio 105, una personalità dalla grande gentilezza e affabilità, che ha saputo farsi amare dal popolo del carnevale centese, in trepida attesa fino al suo arrivo.
E così sotto l’unica pioggia ammessa in queste occasioni, quella di coriandoli, la seconda giornata di carnevale ha presentato il meglio dei suoi caroselli di musica e colore, di canti (grazie a Mirko Casadei e alla sua Orchestra) di divertimento e di riflessione.
“Ecco è fuggito il dì festivo, e ad esso il dì volgar succede” diceva Giacomo Leopardi, ma probabilmente non aveva mai vissuto la sera del dì di festa del Carnevale di Cento; infatti nella sera, uomini donne e bambini tornano a casa, felici e consapevoli che una nuova domenica di Carnevale è pronta ad attenderli.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi