STATO DELL’ARTE DELLA NUOVA SEDE AVIS

Si è tenuto mercoledì 16 maggio l’incontro di presentazione dell’avanzamento dei lavori della nuova sede Avis nell’area dell’ex stazione di Cento.

Alessandro Battaglia di Ahrcos ha illustrato lo stato dell’arte. «Siamo in linea con il programma, che prevedono la conclusione nel mese di luglio. Sono terminate le opere strutturali: rinforzo delle fondazioni, soletta di appoggio del soppalco, i pilastri in acciaio, le strutture portanti del primo impalcato, le controventature e la messa a norma sismica. Proseguiremo con le coibentazioni termiche, gli impianti e le finiture. Gli interventi sull’edificio, sottoposto a tutela, sono stati concordati dalla Sovrintendenza, a partire dal restauro dei portoni e delle facciate esterne. Si tratta di una struttura moderna, adeguata dal punto di vista sismico ed energetico e iperfunzionale, grazie allo sfruttamento degli spazi».

Soddisfatto il sindaco Fabrizio Toselli. «Grazie all’Avis per questa opera, funzionale all’attività dell’associazione e che ci consentirà di riqualificare la zona. La scelta di avere ubicato in questo luogo la nuova sede è sicuramente vincente per gli spazi e l’ubicazione, che ne faranno un punto di riferimento per un ampio bacino territoriale, nel ferrarese e nel bolognese».

Concorde su questo obiettivo il presidente provinciale, Davide Brugnati. «Questo punto di raccolta sarà il vero fiore all’occhiello di Avis nell’Alto Ferrarese: un luogo di carattere sanitario in gradi di rispondere agli standard qualitativi dell’associazione, che attiri l’attenzione anche dei comuni limitrofi e in cui si possano portare altre attività come la plasmaferesi. Staremo nei tempi e in estate concluderemo i lavori per inaugurare a settembre».

Presentate anche le modalità di raccolta fondi attraverso la lotteria, i cui biglietti si possono trovare nei negozi del centro che sostengono il Cento Street Festival, il 5Xmille (c.f. 81003640380), il contributo detraibile (Iban IT46P0611523400000001094701).

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento