CENTO ABBANDONATA A SÉ STESSA, CASAPOUND: “LA CITTÀ NON È PIÙ FRA LE PRIORITÀ DEL SINDACO”

“Un’intera città lasciata all’incuria e al degrado, la denuncia di CasaPound Italia: “Il sindaco pensi a Cento, non a prepararsi per le regionali”. “È sotto gli occhi di tutti – spiega Giuseppe Vista, portavoce della sezione ferrarese del movimento – che la città di Cento è lasciata a se stessa, erba alta ovunque, strade che si possono paragonare a quelle del terzo mondo, sporcizia, marciapiedi inesistenti”. “I parchi – continua – sono ridotti a foreste, le aiuole abbandonate, vi sono punti dove l’erba è talmente alta che ha levato la visibilità agli incroci, le strade sono ridotte a immense buche, che non si riescono più ad evitare nemmeno facendo slalom, e anche quelle già rifatte, come in via Malagodi o in via Cremonino, sono peggio di prima”. “È ormai chiaro – sottolinea Vista – come Cento non sia più la priorità del sindaco Toselli, che evidentemente punta a ben altri lidi come una carica in Regione”. Il tutto a danno della città, “abbandonata a se stessa – osserva ancora – sopratutto nel centro storico che dovrebbe essere la sua cartolina di presentazione della città: invece quello che si vede sono vetrine chiuse, portici sporchi, vie intere abbandonate a stranieri, abusivi e accattoni in ogni angolo. E uscendo sulla circonvallazione la situazione è se possibile anche peggiore”. “A questo punto – conclude Vista – o il sindaco inizia a fare il sindaco o dica chiaramente che Cento non è più suo interesse e si faccia da parte. Non siamo più disponibili a sopportare tutto questo”.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento