CENTO, VIA ARIOSTO AL BUIO, STRISCIONE DI CASAPOUND: “STRADA NON ILLUMINATA CITTADINANZA ABBANDONATA ”

“Strada non illuminata cittadinanza abbandonata”: questo il testo dello striscione affisso nella notte dai militanti di CasaPound per dar voce ai cittadini di via Ariosto.
“È da anni – spiega Giuseppe Vista, portavoce del movimento – che i residenti di via Ariosto chiedono all’amministrazione un intervento da parte del comune per l’illuminazione della strada, lasciata completamente al buio ”.
“Hanno ricevuto promesse – sottolinea – ma ad oggi nessuno dei due primi cittadini che sono nel frattempo succeduti ha risolto il problema”. Solite promesse pre-elettorali, aggiunge, “da parte del sindaco Toselli, che però nei fatti ha poi abbandonato i cittadini al proprio destino”. I residenti esasperati si sono così rivolti a CasaPound: “ È intollerabile – prosegue sempre Vista – che ancora oggi ci possano essere strade cittadine completamente non illuminate, lasciandole di fatto in mano a spacciatori e malintenzionati che si aggirano protetti dal buio”.
“Come possiamo pensare – si domanda – di parlare di sicurezza, se mancano i fondamentali? Non si tratta solo di qualche palo della luce ma di un’intera via al buio, una strada dove abitano, e pagano le tasse, famiglie intere che hanno paura a uscire di casa al calar del sole perché non sanno chi possono trovarsi davanti. Parliamo di sicurezza, oltre che di buon senso e decoro, termini a quanto pare sconosciuti a questa amministrazione visto il grado di abbandono della città, per questo motivo abbiamo deciso di presentare un esposto sia al sindaco di Cento che alla Prefettura di Ferrara – conclude Vista – e ci aspettiamo una celere risposta, altrimenti continueremo la lotta anche con interventi più incisivi a fianco dei cittadini”.
FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento