LOTTA ALLO SPACCIO: …….intensificazione dei controlli in provincia di Ferrara

 Continua incessante, anche in provincia, l’attività repressiva dei Carabinieri per il contrasto dei reati in materia di stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Codigoro con l’ausilio del personale del N.O.R.M. ed i militari di rinforzo per la stagione estiva della Compagnia di Comacchio, a conclusione di mirata attività investigativa, hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a P.U., 3 cittadini marocchini, G.M. di 39 anni e E.F. di 43 anni entrambi irregolari sul territorio nazionale e pregiudicati e M.N. di 27anni, residente a Pontelongo (PD), operaio, pregiudicato con regolare permesso di soggiorno.

Nell’ambito di uno specifico servizio antidroga, i militari hanno intercettato, lungo la strada comunale che collega Codigoro a Bosco Mesola, l‘autovettura con a bordo i 3 arrestati che alla vista della pattuglia hanno tentato invano di darsi alla fuga terminando la corsa fuori dalla sede stradale. Gli occupanti per guadagnarsi la fuga a piedi hanno posto in essere una reiterata resistenza ma sono stati prontamente bloccati. L’intuizione dei militari ha avuto esito positivo poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare sono stati rinvenuti grammi 6,9 di cocaina, materiale vario atto al confezionamento delle dosi e la somma contante di 460 Euro ritenuta il provento dell’attività illecita.

Lo stupefacente, il denaro ed il veicolo sono stati sottoposti a sequestro, mentre gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia di Ferrara e Copparo in attesa della fissazione dell’udienza direttissima.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento