CENTO: “la mamma è ospitata lontano da Cento, la vorrei più vicina” la storia di un figlio e della sua mamma che per anni è stata bidella alla Scuole Guercino

foto di repertorio

Vicenda alquanto singolare quella che un nostro lettore, Fabio Bertelli, è venuto a raccontare alla nostra Redazione e che noi, su richiesta dello stesso, pubblichiamo. Una storia che riguarda il rapporto di affetto nei confronti dell’anziana madre che, da tempo, è ospitata presso una struttura protetta della provincia di Ferrara. Dopo lunghe traversie che hanno coinvolto numerosi Enti, fra cui anche i Servizi Sociali del Comune di Cento dove la donna viveva, l’anziana madre è stata trasferita dalla sua abitazione di Cento in struttura protetta e il figlio ha avuto, fin da subito, qualche difficoltà ad andare a farle visita. Poi, finalmente, come racconta lo stesso Fabio, è arrivato il giorno in cui ha potuto fare visita alla mamma, lo scorso 25 marzo di quest’anno. Un messaggio, quello che vuole dare Fabio nei confronti della mamma che – per tantissimi anni – ha svolto l’attività di bidella alle scuole Medie di via Dante Alighieri, di ricordo per i tanti anni di lavoro presso la scuola Media Il Guercino. Una figura – racconta Fabio – “che tutti a Cento ricordano con grande affetto -“. Nell’ultimo periodo, la donna, è stata poi trasferita all’ospedale di Cento dove al pronto soccorso le sono state effettuate tutte le visite di controllo di cui necessitava “trovandola in buona salute generale”. Mi piacerebbe – spiega Fabio – “che la mamma fosse ospitata in una struttura protetta più vicina a Cento, in modo da poterla andare a trovare più di frequente; dove si trova ora è piuttosto distante”.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento