ORGOGLIOSI DELLE PROPRIE RADICI?

Sul decoro e la poca cura degli spazi comuni del territorio centese ce ne sarebbe da dire … e tante ne abbiamo dette e scritte. Invano. Purtroppo. Ma sulla questione relativa al decoro e alla memoria dei nostri Uomini più illustri c’è la rotatoria Ferruccio Lamborghini che sembra essere li per essere presa da esempio … in negativo. Sulla questione interviene l’ex primo cittadino Piero Lodi dalle sue pagine Facebook: “Anziché rendersi ridicolo alludendo e “ammiccando” al fatto che se Hollywood dedica un film a Ferruccio Lamborghini un po’ è merito suo… il Sindaco Toselli e la sua Amministrazione farebbero meglio a prendersi cura, ad esempio, della rotonda dedicata a Ferruccio Lamborghini da settimane in condizioni vergognose”. Poi, Lodi, dalla sua pagina Facebook prosegue:  “Eppure più di un terzo della giunta vive a Renazzo e dovrebbe avere molte occasioni per prendere coscienza di questo scempio.
Recentemente un ordine del giorno proposto dalla Lega Nord ha atteso più di un mese per essere portato in discussione in Consiglio comunale. Si chiedeva di costruire un progetto culturale attorno alla figura di Ferruccio e del suo genio imprenditoriale.
Ovviamente Toselli ha “sbrodolato” a lungo dicendo che già stavano facendo cose mirabolanti ma che non ci dicevano nulla, tanto per cambiare… Evidentemente perché non c’era nulla da dire.
Intanto il percorso iniziato all’Amministrazione precedente che avrebbe potuto portare anche la creazione di un vero e proprio museo Lamborghini a Cento è caduto nel vuoto.
La Casa natale è stata trasformata stabilmente in abitazione.
Ora anche la rotonda è diventata un simbolo, ma un simbolo di cattiva amministrazione…”

Ma come sempre, le immagini, parlano più di ogni altra cosa.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi