CENTO: AL VIA DAL 29 OTTOBRE IL NUOVO SISTEMA DI SOSTA A PAGAMENTO

Sarà attivato da lunedì 29 ottobre il nuovo servizio di sosta a pagamento in città.

L’attuazione del piano della sosta, pensato a salvaguardia delle attività commerciali e terziarie e condiviso con le associazioni di categoria, è attuato da Bo.Fi.Park Management.

Gli stalli a pagamento si trovano in via Matteotti (18 attualmente a 11 per lavori in corso), via Ugo Bassi Nord (11),  via Ugo Bassi Sud (23 attualmente a disposizione 16 per lavori in corso), via Baruffaldi (10), corso Guercino Nord (29 escluso i giovedì di mercato), corso Guercino Sud (33 escluso i giovedì di mercato), via Provenzali (9), parcheggio Albaregia (entrata da via Provenzali, 26), via Vittorio Veneto (11), parcheggio Vittorio Veneto (entrata da viale Falzoni Gallerani, 30), via Malagodi (19), via Donati (20), via Cremonino (14 attualmente a disposizione 7 per lavori), parcheggio Bonzagni (126), parcheggio Ospedale (72 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30).

Da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 19 la tariffa sarà di un euro all’ora, con franchigia di 30 minuti: la prima mezzora di sosta sarà gratuita, determinando una diminuzione e rispondendo all’esigenza di una più efficace rotazione dei parcheggi. Mentre sarà ridotta a 80 centesimi senza franchigia per il solo parcheggio dell’Ospedale, dove è prevista l’intensificazione dei controlli, così da disincentivare il fenomeno dell’abusivismo e del riutilizzo dei tagliandi di sosta. Si prevede anche il rilascio di abbonamenti con validità limitata al parcheggio di piazzale Bonzagni e a quello di via Vittorio Veneto, attualmente sotto utilizzati, per un costo di 38 euro al  mese per l’intera giornata.

Il funzionamento. I parcometri accettano in pagamento carte di credito e bancomat, tutte le monete e le banconote, con funzione di rendiresto: l’utente deve inserire il numero posizionato sul fondo stradale in corrispondenza dello stallo che ha occupato, il parcometro rilascia uno scontrino indicante orario di inizio e fine della sosta (la franchigia è calcolata in automatico dal parcometro), anche in caso di sosta inferiore ai 30 minuti si dovrà ritirare lo scontrino di importo zero da apporre sul cruscotto. Da qualsiasi parcometro presente in città è possibile prolungare la sosta semplicemente inserendo numero dello stallo occupato, senza doversi recare nei pressi della propria auto. Occorre esporre sul cruscotto il primo scontrino emesso dal parcometro, in caso di prolungamento della sosta con pagamento effettuato attraverso APP e/o altro parcometro distante dall’auto non occorre recarsi alla macchina per cambiare lo scontrino.

Vi saranno a disposizione pannelli a messaggio variabili, che indicano le strade a pagamento e il numero di stalli liberi/occupati.

Share Button

Share