RISPOSTA DELL’ASSESSORE LABIANCO ALL’INTERROGAZIONE SULLA PM

Visite: 236

La risposta dell’assessore Antornio Labianco all’interrogazione presentata dal consigliere Elisabetta Giberti ad oggetto “Dignità dei lavoratori della Polizia Municipale”. Risposta inviata per iscritto poiché, contrariamente a quanto dichiarato pubblicamente dall’esponente della Lega Nord, l’assessore non si è sottratto alla risposta orale in Consiglio Comunale, ma aveva in quella occasione da poco lasciato l’aula.

Sono ben note le condizioni dello stabile di Via Farini. Stabile che è stato oggetto di diversi interventi di manutenzione tenuto conto delle risorse disponibili e degli interventi a carattere prioritario.

Ricordo che lo stabile è adibito a comando PM a carattere provvisorio in quanto è in corso la ristrutturazione dell’immobile ex stazione che purtroppo per le note vicende della ditta appaltatrice ha subito ritardi nell’esecuzione (fallimento ditta appaltatrice – reperimento di materiali di amianto con sequestro e blocco dei lavori). A seguito di contatti e sopralluoghi è stata assicurata la messa a disposizione dell’immobile ad ottobre 2019. Nel frattempo si continuerà ad assicurare la risoluzione delle problematiche che dovessero emergere e che abbisognano al pronto intervento.

E’ chiaro che la convivenza negli spazi esterni delle due realtà (Comune e Privato) ha determinato delle complessità nella definizione delle misure di sicurezza. Complessità che sono state prontamente segnalate alla proprietà privata da parte del comandante per una pronta risoluzione e che comunque non hanno determinato irregolarità in natura di sicurezza degli accedenti, grazie ad un costante monitoraggio e controllo da parte del comandante.

Per quanto riguarda i mezzi è vero che si sono verificate delle criticità determinate da problematiche di carattere amministrativo che hanno comportato ritardi nell’ordinare manutenzioni e un affidamento di interventi di manutenzione straordinaria sui mezzi stessi.

La normativa che impedisce il frazionamento della spesa riferita alla manutenzione dei mezzi, come invece avveniva nel passato, determina la necessità ad effettuare una gara unica per tutti i mezzi del Comune fermo restando in capo ai singoli servizi la gestione degli stessi.

Come amministrazione comunale, abbiamo dato il mandato all’ufficio tecnico ad attivarsi ai fini della gara per poter ripristinare la regolare operatività dei mezzi.

In qualità di Assessore con delega alla PM da agosto 2018 si stanno seguendo costantemente le problematiche già note e presenti, intervenendo e seguendo personalmente le pratiche per la risoluzione delle criticità riscontrate, ai fini di permettere al personale della Polizia Municipale, la messa a disposizione dei luoghi, in condizioni di sicurezza, per lo svolgimento delle loro attività, nonché garantire mezzi sicuri per l’espletamento del servizio.

Share Button

Share

Lascia un commento