LOTTA ALL’EV ASIONE FISCALE: LA GUARDIA DI FINANZA DI FERRARA SEQUESTRA BENI PER OLTRE 500.000 EURO

Visite: 772

La Guardia di Finanza di Ferrara ha eseguito un decreto di sequestro
preventivo per equivalente, emesso dal Tribunale di Ferrara, per un valore di
540 mila euro, nei confronti degli amministratori di fatto e di diritto di un’impresa
ferrarese attiva nel settore dell’installazione di impianti elettrici.
Le indagini di polizia giudiziaria, dirette dalla Procura della Repubblica di
Ferrara e condotte dai militari della locale Compagnia, hanno avuto origine da
una verifica fiscale, ed hanno fatto emergere che la società stava per esaurire
il proprio ciclo propulsivo per sottrarsi alle responsabilità penali ed
amministrative derivanti dall’evasione fiscale perpetrata ed accertata dalla
Guardia di Finanza.
In particolare, è stato rilevato che sia il prestanome, sia il soggetto che di fatto
gestiva la società, occultavano parte della documentazione contabile societaria
al fine di impedire la ricostruzione del reale volume d’affari, nonché omettevano
di presentare le dichiarazioni dei redditi, sottraendo, così, in modo sistematico
e fraudolento i proventi dell’attività imprenditoriale e prosciugando i conti della
società.
Inoltre, l’amministratore di fatto, un cinquantenne ferrarese, ha
preordinatamente veicolato a proprio favore, liquidità per circa 200.000 €,
attingendo illecitamente dalle casse della società attraverso operazioni di
prelevamento, giroconto, e utilizzando le carte di credito aziendali per effettuare
spese di natura personale.
Il prestanome, anch’esso ferrarese, risulta avere diversi precedenti per frode
fiscale in diverse attività d’indagine svolte da altri Reparti della Guardia di
Finanza.
Il provvedimento cautelare, adottato per garantire il pagamento delle somme
dovute all’Erario, ha portato al sequestro di otto immobili di proprietà degli
indagati e disponibilità finanziarie sui conti correnti personali e societari dei
soggetti coinvolti.

Share Button

Share