SCHEMA DI BILANCIO DI PREVISIONE AL CENTRO DELLA COMMISSIONE PRIMA

Visite: 87

La Prima Commissione Consiliare ‘Bilancio, Affari Economici, Affari Generali, Risorse’ ha discusso, mercoledì 13, lo schema di previsione per il triennio 2019-2021, illustrato dal sindaco Fabrizio Toselli e dall’assessore al Bilancio Matteo Fortini.

Fra i principali elementi caratterizzanti, l’importante azione di semplificazione delle partecipazioni in Cmv Servizi/Atr e Cmv Energia & Impianti, che ha coinvolto le due aziende del gruppo Hera Hera Com e In Rete. Quest’operazione determina l’incasso dei debiti accumulati da Atr verso il Comune per 7.500.000 euro circa. L’impatto sul bilancio di previsione riguarda un ridotto accantonamento al Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità, che libera circa 6.000.000 di euro di avanzo.

A connotare la manovra saranno inoltre le scelte dell’Amministrazione di non aumentare le aliquote Imu e addizionale Irpef per tutto il triennio 2019-2021 e di lasciare invariate le tariffe per i servizi, di destinare circa 7.000.000 euro in due anni all’abbattimento del debito, con un risparmio di spesa corrente di circa 500.000 euro il primo anno e di 1.000.000 di euro dal secondo anno. Sono invece state incrementate le spese per la cura del verde, da 351.000 a 522.000 euro e per la manutenzione ordinaria delle strade comunali, da 242.000 a 424.000 euro.

Visto il recupero delle scuole Pascoli nel 2020 si prevede di non versare più il canone di locazione per le scuole di Corporeno: di conseguenza, di non incassarne il rimborso da parte della Regione Emilia-Romagna e di non registrare più i costi per il trasporto scolastico delle famiglie dell’IC2 a partire dal 2021.

Le spesa per investimenti sono legate alla ricostruzione post-sisma e a opere quali il rifacimento della pista del velodromo per 152.540 euro, la realizzazione della rotonda fra via del Curato e SP66 per 400.000 euro, il completamento del Palazzetto dello Sport e l’adeguamento sismico del Centro Infanzia per  279.785 euro. Quando ad aprile saranno disponibili le risorse legate alla ‘operazione Hera’, ovvero si libereranno diversi milioni di euro di avanzo, si metterà mano a numerosi lavori, anticipando fra l’altro voci attualmente inserite nelle annualità 2020, quali una nuova consistente fase di manutenzione delle strade comunali e gli ampliamenti dei cimiteri di Cento, Renazzo e Casumaro.

Share Button

Share

Lascia un commento