• Mar. Apr 13th, 2021

Il primo giornale telematico di Cento

CASA BASTELLI: il vicesindaco Maccaferri “Incomprensibili le polemiche sull’ordinanza emessa nella giornata di ieri”

DiGiuliano Monari

Apr 8, 2021
Share

<<Incomprensibili le polemiche sull’ordinanza emessa nella giornata di ieri in relazione a Casa Bastelli, iniziate dall’ex sindaco Piero Lodi già durante il Consiglio Comunale e continuate anche tramite i social network nella giornata odierna. Intestarsi una prima vittoria perché, a dire del capogruppo Lodi l’ordinanza smentisce il Sindaco e sconfessa l’amministrazione comunale significa non solo non avere compreso il problema di quell’area della centro storico cittadino, ma soprattutto denota di non aver letto il testo dell’ordinanza ma solo il suo titolo.

Il provvedimento ordina infatti di procedere ad una revisione delle opere di messa in sicurezza, sia interne che esterne, verificando lo stato manutentivo e la rispondenza, ad oggi, ai requisiti di sicurezza della struttura. La proprietà dovrà presentare al Comune apposita perizia tecnica da parte di un ingegnere strutturista che ne attesti lo stato di efficienza e, qualora la perizia di dovesse evidenziare un’inefficienza delle strutture di puntellamento si ordina di dare immediato inizio all’adeguamento o rifacimento delle stesse entro i termine della presente ordinanza, trasmettendo al Comune un cronoprogramma dei lavori che, in ogni caso, dovranno essere tempestivi.

A questo, inoltre, si associa l’imposizione di pulizia e sanificazione dell’area e procedere e di procedere non alla mera sostituzioni dei teli ma all’incapsulamento delle opere di messa in sicurezza presenti in modo di rispondere efficacemente al requisito di antintrusione per i piccioni e colombi.

Va ricordato che questo provvedimento, esposto dal Sindaco durante una apposita commissione consiliare ha dovuto prevedere una serie di verifiche tecniche e giuridiche con gli uffici competenti, che hanno svolto un lavoro istruttorio importante.

Va altresì ricordata l’attenzione posta dall’amministrazione su un tema, quello di Casa Bastelli, che dura da nove anni e che non è affatto semplice per la complessa natura giuridica e amministrativa dell’immobile. Su quell’immobile, fin dall’insediamento l’amministrazione ha cercato un dialogo con la proprietà e con i commercianti, al fine di risolvere le problematiche già fortemente consolidate. Nel dicembre del 2016, infatti, la riapertura del camminamento del portico è stato attuato dalla proprietà su richiesta dell’amministrazione comunale. Una riapertura fortemente richiesta da parte dei commercianti di via Matteotti e della Piazza Guercino e fino ad allora inattuata. A ciò sono seguiti negli anni diverse sostituzioni di teli, nell’ambito delle attività di abbellimento del centro storico per il periodo natalizio promosse dall’amministrazione comunale, e una serie di pulizie speciali affidate a Clara SpA.

Solo una risoluzione compiuta del problema, che sia durevole e che metta le mani all’ìmpalcato può risolvere in maniera duratura il disagio pluriennale di Casa Bastelli, e sfruttare una situazione di questo tipo a fini propagandistici è davvero scarsamente utile, fine a se stesso, e non va nella direzione di migliorare il decoro urbano ed aiutare il commercio cittadino>>.

Share

Lascia un commento