Lettere al Direttore: divampa la polemica sulla sicurezza a Cento – Dura replica di Bernardi al vicesindaco Pedaci

Visite: 368

bernardi1

22 agosto 2013

Lettere al Direttore: divampa la polemica sulla sicurezza a Cento – Dura lettera di Bernardi al vicesindaco Pedaci

Le dichiarazioni del vicesindaco Mario Pedaci sulla “vicenda via Matteotti/corso Ugo Bassi” riportate dalla stampa provinciale in data 22 agosto hanno dell’incredibile: sembrano esternazioni di un marziano che non vive certamente Cento, sono completamente prive di fondamento in quanto attribuiscono a Bernardi affermazioni che lo stesso non ha mai fatto, testimoniano che il vicesindaco Pedaci tenta di “depistare” l’opinione pubblica affermando cose  non vere!!!

1-      Pedaci si dice non d’accordo con la militarizzazione della zona ….. ma chi ha mai proposto una cosa del genere? Ma conosce il senso delle parole che usa? Mettere delle telecamere di sorveglianza in luoghi “sensibili per l’ordine pubblico”  se per Pedaci significa “militarizzare” vorrebbe dire che tutte le entrate delle banche e dei negozi che hanno questi dispositivi di “video sorveglianza” sono “zone militarizzare”!!! E piazza Guercino è zona militarizzata dato che sulla parete del Comune  c’è  una telecamera puntata sulla piazza? (fra l’altro non segnalata dalla tabella che la legge prescrive!) Ma si rende conto il sig. Pedaci di quello che afferma???

2-      Pedaci dice: “…non mi risulta che in quella zona della città vi sia una particolare situazione di microcriminalità crescente.”  Non gli risulta? Ma se i giornali (non Bernardi!) hanno scritto di “continue risse”, “ennesima rissa  sedata dai residenti” , alcune persone hanno affermato di essersi rivolte più volte ai Carabinieri ed alla Polizia municipale per segnalare …. Ed a Pedaci non risulta! Ma che assessore è se a lui “non risulta” ciò che tutta Cento sa e per la quale sono talmente preoccupati da rivolgergersi alla Consulta civica, organo che può fare concretamente ben poco se non porre all’attenzione della cittadinanza e della Giunta comunale le segnalazioni e gli appelli che le vengono inoltrati dai cittadini centesi?!

3-      Pedaci esterna: “Non credo negli allarmismi lanciati da Mauro Bernardi …..” Ma come si permette? Io non ho lanciato nessun allarmismo! Ho raccolto e reso pubblica una preoccupazione fattami pervenire per iscritto da alcuni cittadini e prima di rivolgermi alla stampa sono andato sul posto a verificare con “altri soggetti” se quanto segnalatomi aveva fondamento o no! Posso dimostrare quanto affermo perché ho PROVE ed i TESTIMONI!  E non ho mai usato le parole che lui mi attribuisce!

4-      Pedaci arriva all’INDECENZA (!) quando afferma che  Bernardi “Avrebbe fatto bene a confrontarsi in merito con l’assessore  preposto alla sicurezza o con altri rappresentati della Giunta ….” Ma  sta scherzando?!! La Consulta di Cento e Penzale ha trattato alcune questioni su queste tematiche nella seduta n. 4 del 29 aprile 2013 il cui verbale è stato inoltrato al Sindaco PIERO LODI (come prescrive il Regolamento in materia)  l’8 maggio 2013 numero di protocollo 20283, ed al punto tre si legge testualmente “Proposta per la tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini a Cento …….”  Di ciò ne diede ampio risalto la stampa provinciale con articoli pubblicati il 1 maggio 2013 ( Cento – Sicurezza lo chiede la Consulta ….). Ma alle proposte/osservazioni inoltrate della Consulta di Cento e Penzale MAI è arrivata una risposta dalla Giunta comunale in carica o da un suo assessore, … Dopo le “sparate” di Pedaci faccio io qualche domanda : quel verbale l’hanno letto? Pedaci sa dell’esistenza di quel documento? Se si: che cosa ha fatto concretamente da maggio ad oggi?  Se non sa di quel documento, cosa sta a fare l’assessore di una branca tanto delicata quale quella della sicurezza dei cittadini se non sa nulla di quello che accade?

5-      Una breve osservazione sulla proposta di mettere più luci nella zona perché ciò darebbe più sicurezza della videosorveglianza: lo sanno i membri dell’attuale Giunta comunale che in alcune zone di Cento ci sono stati dei tentativi di violenza/aggressione  in pieno giorno e nei pressi di alcuni negozi molto frequentati?

6-      E sul fatto che la microcriminalità sia in aumento: lo sa il sig. Pedaci che in alcuni supermercati di Cento sono recentemente entrati in servizio dei VIGILANTES privati all’interno ed all’esterno dei negozi?

Se non lo sa MA COSA CI STA A FARE L’ASSESSORE?  A MENO CHE NON SIA STATO ISTITUITO L’ASSSORATO “NON SO, NON MI RISULTA”!

Mauro Bernardi

Share Button

Share

Lascia un commento