• Dom. Gen 23rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

ARGENTA :- Rapina impropria al supermercato arrestata una donna dai Carabinieri, denunciato il complice

DiGiuliano Monari

Set 30, 2020


Ieri 29 set 2020, nel primo pomeriggio, una cittadina romena entrava nel supermercato Conad di Argenta (FE), e dopo aver girato tra le corsie, prelevava dagli scafali ed occultava nella borsetta, dei cosmetici per un valore di 100 euro. La donna si avviava poi verso le casse con un solo prodotto che pagava regolarmente e, mentre si accingeva a raggiungere il complice nel parcheggio del supermercato, veniva fermata dal personale della vigilanza, che aveva notato l’azione furtiva.

La direzione del supermercato avvisava immediatamente la centrale 112 di Portomaggiore che inviava sul posto una pattuglia del nucleo Radiomobile.

Nel frattempo la donna, nel tentativo di fuggire, reagiva violentemente nei confronti del commesso che la stava trattenendo, procurandogli delle lesioni ad un braccio.

Il complice, visto che la situazione stava degenerando decideva di dileguarsi, prima dell’arrivo della pattuglia.

La donna veniva quindi arrestata per rapina impropria, trattenuta presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Portomaggiore e questa mattina il Giudice del Tribunale di Ferrara ha convalidato l’arresto di Dumitru Andreea Mia, venticinquenne, residente a Ferrara, rinviando l’udienza dibattimentale.

Il complice, successivamente veniva identificato e denunciato in stato di libertà per concorso in rapina impropria.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento