• Ven. Dic 2nd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Bilancio positivo per la Polizia di Stato: intensificati tutti i servizi in occasione delle festività natalizie

DiGiuliano Monari

Gen 4, 2017

In occasione delle festività natalizie e di fine anno, il lavoro della Polizia di Stato si è notevolmente intensificato per fronteggiare il consueto aumento dei flussi turistici tanto in città quanto in Provincia. In particolare sono stati intensificati i servizi di vigilanza negli scali ferroviari e sulle arterie di maggior traffico veicolare e, al fine di prevenire il compimento di azioni criminose, è stato indispensabile elevare al massimo la vigilanza ad istituti bancari, uffici postali, centri commerciali ed altri esercizi a rischio in relazione alla maggiore circolazione di denaro e merci, alla maggiore giacenza di liquidità nonché al trasferimento di valori e preziosi. Una specifica attenzione è stata riservata all’attività di contrasto delle rapine e dei furti in abitazione considerato che molte case sono state lasciate incustodite, per periodi più o meno lunghi. Nell’ambito dei predetti servizi il personale impiegato, ha mantenuto costantemente elevato il livello di attenzione, procedendo ad effettuare posti di controllo sulle principali vie di comunicazione e di accesso ai centri abitati, controllando altresì autovetture e persone sospette nelle aree di parcheggio dei supermercati e degli Istituti di Credito. L’attività ha riguardato anche i controlli agli esercizi pubblici, ai luoghi ritenuti abitualmente frequentati da pregiudicati, ed a soggetti sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza.

 

La locale Sezione di Polizia Stradale, nel periodo di riferimento, ha intensificato i controlli utilizzando 96 pattuglie, rilevando 20 incidenti, contestando 356 infrazioni al CdS.

Inoltre sono state identificate 696 persone, 5 delle quali indagate una per fuga ed omissione di soccorso ed altre 4 per guida in stato di ebbrezza.

 

Il Dirigente la Divisione Amministrativa e Sociale ha intensificato i controlli sulla fabbricazione, detenzione e commercio di prodotti esplodenti in genere ed in particolare di giocattoli pirici, a mezzo di personale del dipendente ufficio. In particolare:

 

L’ufficio Armi ha effettuato un controllo a due armerie e i relativi depositi, per la verifica della regolarità delle armi ed esplosivi e la presenza di fuochi d’artificio e articoli pirotecnici.

  • Una denuncia all’A.G. per detenzione illegale di arma ex artt. 2 e 7 L. 895/1967
  • Una denuncia all’A.G. per esportazione illegale di armi da sparo ex art. 695 C.P.
  • 17 avvii di procedimento amministrativo diniego/revoca porto di fucile per mancanza requisiti soggettivi.

 

Ufficio Licenze

ha controllato 20 esercizi commerciali con somministrazione alimenti e bevande, preziosi e sale da gioco VLT e New Slot.

  • Un bar sanzionato per la mancanza delle tabelle obbligatorie TULPS (308 euro)
  • Un negozio con licenza di P.S. per commercio preziosi sanzionato per mancata tenuta dei registri delle operazioni ex art. 128 – 17 bis TULPS (308 euro)
  • Una sala VLT gestita da cinesi sanzionata per violazione all’ordinanza comunale per mancato spegnimento degli apparecchi da vincita in denaro nell’orario 13.00/15.30 (400 euro). Sanzionato inoltre per mancanza di corsi per la Ludopatia di un operatore (3.333 euro, prossima sospensione della licenza del Questore per 7 gg.)
  • Sequestro amministrativo di 15 kg. di esplosivo per la vendita di articoli pirotecnici scaduti e privi di omologazioni CE e sanzione amministrativa di 660 euro.

 

Le sanzioni amministrative elevate negli ultimi giorni dell’anno si aggiungono alle precedenti elevate nel corso del 2016 per una somma complessiva di 28.490 euro.

Il Dirigente la Squadra Mobile ha potenziato i servizi di specifica competenza, segnatamente di antirapina e di prevenzione dei reati contro il patrimonio in genere e dei furti nelle abitazioni, provvedendo anche a saltuari controlli alle persone sottoposte a misure di prevenzione o di sicurezza e nei confronti di quanti fruiscono di benefici penitenziari o si trovino assoggettati a provvedimenti cautelari processuali. In quest’ultimo periodo tutti gli sforzi sono stati finalizzati per le indagini a carico dell’ignoto rapinatore seriale.

 

Un particolare focus è, inoltre, indispensabile in relazione all’ulteriore intensificazione delle misure di vigilanza e sicurezza agli obiettivi ritenuti a rischio, innalzando il livello della prevenzione di possibili azioni terroristiche, condotte non solo con armi ed esplosivi, ma anche con strumenti e mezzi di uso comune. Al riguardo, il Dirigente l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ha in particolare monitorato gli obiettivi nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio, sensibilizzando nel contempo il personale in servizio circa la necessità di mantenere costantemente elevato il livello di attenzione, adottando, in caso di situazioni sospette, le occorrenti misure di autotutela, procedendo secondo emergenza. Il Dirigente D.I.G.O.S. ha impresso il massimo impulso all’attività info-investigativa a mezzo del dipendente personale. In particolare sono state attuate dalla D.I.G.O.S. attività di prevenzione e pattuglie esterne di vigilanza e monitoraggio di obiettivi sensibili, istituzionali e religiosi, con l’impiego di personale nell’arco delle intere giornate interessate dalle festività natalizie e di fine anno. Particolare attenzione è stata rivolta ai centri di aggregazione delle varie etnie procedendo al controllo di nr. 7 esercizi e nr. 27 strutture ricettive con la contestuale verifica delle prenotazioni e delle persone alloggiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.