• Sab. Dic 10th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CASUMARO: Lodi, “Per la prima volta si é messo da parte il Centocentrismo valorizzando a pieno l’importanza del territorio in maniera unitaria”

DiGiuliano Monari

Feb 25, 2016

cena pd casumaroSi é tenuta ieri sera, 24 marzo, a Casumaro una cena organizzata dal Pd Centese ed in particolare dal segretario del circolo casumarese Merighi Marco, che ha visto una sala piena ad ascoltare il Segretario Comunale Pd Ivan Greghi e il Sindaco Piero Lodi. Dopo l’intervento e relazione di Greghi che ha mostrato come “in questi anni abbiamo affrontato sfide difficilissime con cui nessuno avrebbe mai voluto misurarsi. L’abbiamo fatto prendendo scelte per il bene della città, prendendola per mano e accomoagnandola in un progetto di rinascita e ricostruzione” ha preso preso la parola il sindaco Lodi, dove al titolo “impegno comune” ha tracciato il bilancio del lavoro svolto dall’amministrazione in questi anni nella frazione di Casumaro. “L’elenco delle cose fatte spaziano sui vari fronti:  dalla nuova scuola alla chiusura della discarica, dall’auto medica costantemente presente in frazione alla messa in sicurezza del cimitero, dall’asfaltatura all’inizio dei lavori per il nuovo depuratore. Per la prima volta si é messo da parte il Centocentrismo valorizzando a pieno l’importanza del territorio in maniera unitaria”
Greghi prosegue “Il lavoro svolto é un dato di fatto che tutti noi girando per il territorio possiamo quotidianamente vedere e percepire tramite i servizi che non hanno subito interruzioni neppure a causa del sisma. Questa amministrazione e la coalizione di maggioranza é stata in grado traghettare Cento verso questo nuovo punto di inizio sapendo pensare in grande e facendo passi da giganti: le scuole in primis, il recupero del patrimonio, i grandi cantieri come la stazione delle corriere, il rapporto con il mondo imprenditoriale, ed il carnevale ne sono prova. Questo grande percorso é ormai avviato e non può subire rallentamenti, men che meno tornare nell’immobilismo della destra degli ultimi 20 anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.