• Dom. Ago 7th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: il mito di ‘Castrocaro’ fa tappa in città lunedì 21 alle ore 21

DiGiuliano Monari

Lug 16, 2014

presentazione castrocaroDi Giuliano Monari

A volte le amicizie contano. E’ il caso della selezione canora di Castrocaro. Infatti, per merito del fatto che l’avvocato Vittorio Costa, presidente regionale ANA, tra l’altro uno dei maggiori esperti di diritto legale dei diritti d’autore (il padre di Costa è stato tra i fondatori della kermesse di Castrocaro e lo stesso Vittorio Costa, con la sua società, è proprietario del marchio Castrocaro), assieme ai volontari dell’Associazione Nazionale Alpini hanno realizzato e donato una scuola a Casumaro. Questo legame forte di solidarietà tra il nostro territorio e l’ANA ha fatto scattare l’idea all’avv Costa di proporre Cento come tappa intermedia delle selezioni di Castrocaro il prossimo 21 luglio. “E noi – ha detto il sindaco – abbiamo impiegato quasi 40 secondi per decidere di aderire alla proposta!” Dunque una tappa intermedia di Castrocaro – rigorosamente ripresa dalla telecamere della rete ammiraglia della RAI – farà tappa a Cento il 21 luglio alle ore 21 sul palco della Rocca. La kermesse, che dal 1958 ha spianato la strada a voci e volti nuovi per la televisione e per il mondo della musica, farà dunque tappa nella città del Guercino e ad una delle serate di selezione ripresa da RAI1, parteciperà anche un centese. Chissà che non prenda parte proprio durante la serata del 21 nella sua città natale! “La fortuna – ha detto il sindaco Lodi – è che la produzione abbia proposto la data del 21, che si incastra benissimo all’interno del calendario di Cento notti d’estate potendo, tra l’altro, utilizzare il palco della Rocca già allestito per tale calendario di eventi estivi. Inoltre mi piace sottolineare questo bellissimo connubio tra ANA e Comune di Cento che ha realizzato un forte legame di solidarietà”. In questo modo – ha aggiunto Lodi – “avremo una ribalta nazionale legata alla trasmissione di RAI 1 anche grazie al fatto che uno dei membri della giuria della finale a Castrocaro il 30 agosto, sarà un rappresentante di ogni città toccata dalle tappe intermedie di selezione”. In quella occasione ci sarà dunque una ulteriore occasione per poter “parlare della nostra città”. Questa opportunità che l’Associazione ANA ci ha dato – ha detto infine il sindaco – “è un ulteriore gesto di affetto verso questa comunità”.

Lascia un commento