• Lun. Dic 5th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: in azione la banda dell’acetilene – fatto saltare il bancomat della Cassa di Risparmio di Cento di via del Commercio, bottino 50.000 euro

DiGiuliano Monari

Gen 14, 2017

Di Giuliano MONARI

Banda dell’acetilene all’assalto del bancomat della Cassa di Risparmio di Cento di via del Commercio a Cento. Bottino 48.000 euro. Erano dieci minuti prima dell’una di notte – raccontano alcuni testimoni – quando un boato terribile ha squassato l’aria nel quartiere limitrofo al supermercato Famila di Cento. Uno scoppio che si è udito distintamente a distanza di qualche isolato, determinato dall’esplosione del gas, con ogni probabilità acetilene, che quattro malviventi avevano insufflato all’interno della cassetta di sicurezza che contiene il bancomat innescando poi l’esplosione. Un colpo da veri professionisti che ha impiegato pochissimi minuti nei quali i ladri hanno arraffato il contenuto del bancomat, circa 48.000 euro, per poi darsi alla fuga facendo perdere rapidamente le tracce scappando a bordo di un’auto scura.  A fare scattare l’allarme chiamando il 112 un residente che, sentendo il boato, si è svegliato ed ha visto quattro individui scappare. Sul posto si sono immediatamente portate le pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cento coordinate dal comandante della Compagnia Carabinieri di Cento capitano Antonino Lembo per dare avvio alle indagini e mettersi sulle tracce dei malviventi. Al vaglio degli inquirenti ci sono, oltre alle testimonianze di chi qualcosa ha visto, anche le immagini delle telecamere della video-sorveglianza che potrebbero fornire elementi determinanti al fine di rintracciare i malviventi. Il sistema utilizzato, collaudatissimo, farebbe pensare ad una banda ben organizzata di professionisti del crimine che, evidentemente molto sicuri del fatto loro, non hanno badato alle telecamere che erano presenti e ben segnalate. Anche l’orario, anomalo rispetto alla ‘tradizione’ di fatti criminosi del genere, fa pesare a criminali ben preparati e con lunga esperienza nel campo dei furti ai bancomat. Solitamente, infatti, questo genere di colpi avvengono ad orari più ‘tranquilli’, attorno alle 2 e 30 o 3 della notte. Raramente i malviventi si avventurano in simili atti criminali in orari più facilmente frequentati da persone che possono transitare ad esempio all’uscita da feste o locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.