• Mar. Gen 18th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: INDIVIDUATI AUTORI DI ABBANDONO RIFIUTI

DiGiuliano Monari

Set 4, 2020

Continua l’impegno della Polizia Locale e dell’associazione Agriambiente nella lotta all’abbandono dei rifiuti sul territorio. Questa volta è la Polizia Locale ad aver individuato gli autori dell’abbandono di ingombranti a lato di in una strada del capoluogo. Dopo alcuni appostamenti, operati anche da Agriambiente, che ricordiamo aver individuato già decine di responsabili di abbandoni nel 2020, la svolta nelle indagini la si deve ad una Ispettrice della Polizia Locale che sulla base di alcuni indizi ha orientato la ricerca nella zona di Corporeno, dove alla fine delle ricerche, ha messo alle strette una famiglia appena trasferita in zona, alla quale non è rimasto altro che ammettere la propria responsabilità. Ai trasgressori sarà applicata la sanzione di euro 300. Si coglie l’occasione per riferire che è stato anche individuato, come già successo altre decine di volte, il responsabile di un recente abbandono presso l’area del Cinepark in Via Matteo Loves La consapevolezza nel sapere di avere molteplici probabilità di essere individuati e colpiti può aiutare a mantenere i giusti comportamenti, necessari anche al fine di evitare l’aumento delle tariffe per la gestione dei rifiuti, a seguito di queste condotte irrispettose e ingiustificate.Dobbiamo essere tutti consapevoli dell’importanza che ha la tutela del decoro urbano, del rispetto per l’ambiente e del senso civico che si raggiunge adeguandosi scrupolosamente alle modalità di conferimento dei rifiuti, e in caso di dubbi si può contattare il servizio Clara Spa, disponibile per dare tutte le necessarie informazioni, comprese le modalità per il ritiro degli ingombranti.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento