• Dom. Gen 23rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Lutto per la morte a 64 anni di Sandro Balboni, titolare della storica Enoteca di via Ferrarese

DiGiuliano Monari

Ago 10, 2020

di Giuliano Monari – A quasi due anni dalla scomparsa della sorella Betta Balboni, domenica scorsa è venuto a mancare all’ospedale di Cona dove era ricoverato anche il fratello Sandro, 64 anni lo scorso aprile, titolare dell’Enoteca Balboni di via Ferrarese a Cento. Una breve quanto fulminea malattia si portava via la sorella Betta a soli 56 anni lo scorso dicembre 2018, con la quale, Sandro, gestiva l’Enoteca di famiglia da parecchie decine di anni. Un’azienda storica del territorio, quella dei Balboni, dapprima col papà e poi con i due fratelli Betta e Sandro che, in meno di 24 mesi, perde i gestori. Carattere amichevole e grande lavoratore, estremamente competente nella difficile materia della vinificazione e grande conoscitore dei vini più pregiati, Sandro era ben voluto da tutti i clienti e amici che in parecchi lustri di attività lo hanno conosciuto. Con la sua grande esperienza era in grado di dispensare sempre il consiglio giusto; quando nelle occasioni speciali era necessario presentarsi con una bottiglia di prestigio, per fare bella figura: con i consigli di Sandro andavi sempre sul sicuro. Sandro, purtroppo,ha dovuto arrendersi alla grave malattia che lo ha visto lottare come un leone per quasi due anni ma che, domenica sera, non gli ha lasciato scampo. Sandro lascia la figlia Simona di 36 anni, la nipote Giulia, la compagna Barbara che l’ha assistito giorno dopo giorno in questa lunga malattia e l’anziana madre Ivana di 89 anni, che nel breve volgere di due anni, per un tragico destino, ha dovuto subire la perdita di entrambe i suoi figli. Con la morte di Sandro se ne va un altro pezzetto del commercio centese; quello fatto di persone che per tanti anni, di padre in figlio, hanno saputo rendere la città del Guercino ricca di una grande varietà di imprese familiari che, sudore e sacrifici, hanno dato tanto al commercio del territorio. Le esequie si terranno giovedì 13 alle ore 16.30 presso la Chiesa della Beata Vergine della Rocca di Cento.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Clicca su questo link 
per effettuare una donazione, grazie! https://www.gofundme.com/f/sostieni-areacentese-giornale-online-di-cento 

Lascia un commento