• Lun. Dic 5th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: mons Zuppi ha inaugurato la chiesa di SS Rocco e Sebastiano – il video

DiGiuliano Monari

Gen 20, 2016

inaugurazione san rocco 19 gennaio 2016Durante la cerimonia di inaugurazione della chiesa mons Zuppi ha sottolineato che «siamo più forti del terremoto. La misericordia ci rende più belli di prima». Riferendosi specificamente al restauro ha osservato che «questo è un grande segno della forza dell’amore e dell’intelligenza degli uomini. Certo, non si ricostruisce tutto in un momento e occorrono pazienza e tenacia». 
Commentando il salmo scelto per l’occasione, ha poi affermato che «la casa di Dio non é un bunker». Di qui il richiamo papale all’accoglienza. Riferendosi infine a San Rocco, lo ha descritto come una sorta di clandestino ante litteram. Il vescovo era stato accolto dal giovane parroco don Giulio Gallerani, che aveva definito l’inaugurazione «segno di speranza e nuovo inizio». La chiesa aveva faticato, e non poco, a contenere i tantissimi centesi, a cominciare dai parrocchiani di san Pietro, che hanno voluto partecipare a questa autentica festa. Subito dopo Zuppi ha inaugurato la Casa scout restaurata dopo il terremoto grazie alle contribuzioni pervenute due anni fa con gli sms ricevuti grazie alla trasmissione televisiva annuale dedicata a San Francesco. Con i ragazzi il vescovo si è soffermato a lungo, scherzando e indossando ben volentieri il fazzoletto dell’associazione. Infine si è recato nella parrocchia di San Pietro dove ha incontrato il consiglio parrocchiale ed è rimasto per la cena.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.