• Mar. Gen 18th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Ruba alla Coop, arrestato

DiGiuliano Monari

Feb 20, 2020


Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del N.O.R.M. di Cento hanno arrestato C.U., cittadino italiano di 51 anni senza fissa dimora e titolare di precedenti penali per reati contro il patrimonio, in flagranza del reato di rapina impropria.

I militari sono intervenuti presso il supermercato “Coop”, sito in quella via bologna, dove C.U., dopo essersi impossessato di diversi generi alimentari, del valore di circa 250,00 euro, prelevandoli dalle scaffalature, è uscito dal detto esercizio commerciale senza pagare la merce e una volta raggiunto dal personale della vigilanza privata, ha strattonato l’operatore nel tentativo di assicurarsi la fuga. La refurtiva interamente recuperata è stata immediatamente restituita al supermercato mentre l’arrestato è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma in attesa della celebrazione udienza con rito direttissimo.

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Casumaro hanno arrestato un marocchino 34enne, residente a Burana, trovato in possesso di oltre 2 kg di hashish.

I militari, che pattugliavano intorno alle 20:00 il proprio territorio con finalità di prevenzione dei reati predatori, si sono imbattuti in un Opel Astra nera che procedeva lungo via Finalese e che, alla vista dell’autovettura militare, ha repentinamente accelerato la propria marcia.

A questo punto i Carabinieri, dopo aver attivato i segnali luminosi, hanno intimato l’alt al veicolo, dal quale sono scesi due uomini che si sono dati alla fuga a piedi correndo in direzioni opposte fra loro, mentre il conducente, accelerando improvvisamente, faceva perdere le proprie tracce.

Ciò nondimeno, i militari riuscivano a bloccare uno dei due fuggiaschi, successivamente identificato in E.M.A., 34enne marocchino, con numerosi precedenti in materia di stupefacenti, il quale tentava un’inutile fuga a piedi venendo tuttavia raggiunto da uno dei Carabinieri cui il malvivente opponeva resistenza con calci e pugni nel tentativo di sottrarsi al controllo.

Lo stesso, che nel discendere dall’autovettura aveva preso con sé una borsa di plastica, veniva quindi immobilizzato. L’immediata sua perquisizione personale permetteva pertanto di rinvenire e sequestrare oltre 2 kg di hashish, suddivisi in 20 panetti da circa un etto cadauno, due telefoni cellulari e circa 7500,00 Euro in contanti, in banconote di vario taglio arrotolate fra loro, delle quali il maghrebino non dava contezza poiché verosimile provento di pregressa attività di spaccio.

Non si esclude che i militari siano intervenuti dopo una consegna tra spacciatori di medio livello che, vistisi scoperti, hanno tentato di liberarsi di parte dello stupefacente, riuscendovi solo in parte.

Sono in corso accertamenti volti a risalire agli altri due occupanti del veicolo, molto probabilmente connazionali dell’arrestato, tuttora irreperibili. Il quantitativo di stupefacente sequestrato, del valore di oltre 25000,00 Euro, la sua suddivisione in panetti ed il rinvenimento di due telefoni cellulari lasciano presumere che la droga fosse ormai prossima ad essere immessa nella piazza di Casumaro e nei comuni limitrofi.

E’ stato dunque intercettato e sventato un flusso illecito destinato prevalentemente a giovani assuntori, tra i quali forse anche studenti di alcune scuole del comune di Cento e delle frazioni limitrofe.

Rimane pertanto sempre elevata e capillare l’attenzione dei Carabinieri della Provincia di Ferrara sul fronte della prevenzione e della repressione del fenomeno del minuto spaccio di stupefacenti, specie nella tutela della salute dei più giovani, sensibilizzati anche con apposite campagne informative condotte dall’Arma presso gli istituti scolastici dei comuni dell’Alto Ferrarese.

Lascia un commento