• Ven. Gen 21st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Coltelli, simulazione di reato, ladri, lime, cutter, ecc. – Grande attività dei carabinieri della Compagnia di Cento

DiGiuliano Monari

Mar 28, 2014

carabinieri sede 350I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato a pl D.M., classe 1973, residente a Mirabello,  per porto di coltello senza giustificato motivo. Questi, fermato in Mirabello, durante un controllo alla circolazione stradale veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico, posto sotto sequestro. I Carabinieri della Stazione di Cento, a conclusione di mirati accertamenti, hanno denunciato a pl, per simulazione di reato O.D., 38enne, del bolognese, operaio, che lo scorso 20 marzo aveva denunciato ai Carabinieri di aver subito una rapina in Via Mussolina, venendo asseritamente, avvicinato da un extracomunitario armato di coltello che, dopo averlo costretto a girovagare alla guida del furgone Mercedes, lo costringeva a fermarsi in quella via e, in presenza di altro complice, gli sottraeva 1000€. Gli elementi investigativi raccolti dai Carabinieri, invece, hanno appurato che questi aveva dissipato i soldi incassati dalla distribuzione di uova ai negozi, giocando ai videopoker. I Carabinieri della Stazione di Renazzo hanno tratto in arresto G.M., 35enne del luogo, censurato, condannato a sei mesi di reclusione per ricettazione di una bicicletta. I fatti risalgono all’ottobre del 2011, quando i Carabinieri di Renazzo, nel corso delle indagini conseguenti al furto di una bicicletta rubata ad un 60enne centese, sequestravano il velocipede a G.M., denunciato consequenzialmente a pl, e lo restituivano alla vittima. Condannato, a conclusione del processo e dopo aver beneficiato della sospensione dell’ordine per l’esecuzione della carcerazione, è stato tradotto in carcere per l’espiazione della pena. I Carabinieri della Stazione di Sant’Agostino hanno denunciato a pl, per ricettazione e possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso R.F., 55enne, della provincia di Campobasso e domiciliato a Ferrara, censurato, fermato alla guida di una Fiat Punto, in Mirabello, durante un controllo alla circolazione stradale  e trovato in possesso di 1 flessibile, 1 piede di porco, 2 lime, vari coltelli e cutter, nonché 6 timbri intestati a società fallite, il cui porto non era in alcun modo giustificato e legittimo. Materiale posto sotto sequestro.

Lascia un commento