• Mar. Lug 23rd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

COMACCHIO: Scappa alla vista dei Carabinieri, ferisce un militare, bloccato ed arrestato con droga e contanti

DiComando Carabinieri

Mar 31, 2023
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ANCHE-WEDDING-pubblicita.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è AREA-CENTESE-300x160-px-CONTO-seguimigrande-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Banner_GIF-2.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è logo-per-banner-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è aucello-3.png
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fantozzi-petroli-grande-2.jpg

Nella serata del 27 marzo 2023, a San Giuseppe di Comacchio (Fe), i militari della Stazione di Lido degli Estensi, impegnati in un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di droga in quel centro, hanno arrestato per detenzione di cocaina e hashish, nonché per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un operaio 45enne del posto. L’uomo, non appena uscito dalla propria abitazione, alla vista dei militari, per sottrarsi al loro controllo, saliva repentinamente a bordo della propria autovettura parcheggiata nelle vicinanze, e si dava alla fuga, non esitando ad urtare uno dei Carabinieri che tentava di bloccarlo, facendolo rovinare a terra. Lo stesso veniva inseguito e fermato poco distante dalla seconda pattuglia che si trovava in zona in ausilio. Sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, all’interno della sua abitazione venivano trovati 26 grammi di cocaina, 35 grammi di hashish, quasi duemila euro in contanti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Il militare ferito veniva trasportato al P.S. dell’Ospedale del Delta di Lagosanto, ove i sanitari lo medicavano e giudicavano guaribile in 10 giorni. L’uomo è stato arrestato e, nelle more dell’udienza di convalida, dopo le formalità conseguenti all’operazione, su disposizione della autorità giudiziaria è stato posto agli arresti domiciliari. Nel pomeriggio di giovedì 30 marzo 2023, il giudice monocratico del Tribunale estense, dopo la convalida dell’arresto, ha condannato l’uomo alla pena di anni 2 e giorni 20 di reclusione con una multa di Euro 3.000, pena sospesa.