• Dom. Ago 7th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CORONAVIRUS, MARCHETTI (LEGA E.R): “MANCANO ANCORA LE AGENDE PER L’EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SANITARIE SOSPESE CAUSA PANDEMIA”

DiGiuliano Monari

Giu 18, 2020


Nonostante gli annunci di nuovi piani straordinari della sanità regionale, incentrati prevalentemente sul post Coronavirus, mancano ancora le agende per la erogazione delle prestazioni sanitarie sospese a causa della pandemia nelle singole aziende sanitarie del territorio regionale. Così il gruppo consiliare della Lega in Regione che richiama una interrogazione presentata dal consigliere Daniele Marchetti che in data 4 giugno chiedeva appunto conto delle agende per tutte le prestazioni sanitarie non erogate durante l’emergenza Covid, quindi i piani aziendali di tutte le aziende sanitarie regionali interessate. A distanza di giorni questi piani non sono ancora stati portati a conoscenza dell’Assemblea Regionale. I consiglieri della Lega ricordano che c’è un grosso arretrato di visite, esami e operazioni accumulato in questi mesi oltre alle nuove prenotazioni richieste per esami che si sono resi necessari. A quanto risulta alla Lega i piani aziendali dovevano essere inviati in Regione entro il 3 giugno. La Lega intende sapere se le Aziende stanno mettendo in campo tutti gli strumenti per recuperare le prestazioni non erogate e ancora necessarie al paziente e ricominciando ad effettuare prenotazioni, e se risulta vero che la riattivazione delle attività presenta numerose criticità legate alla logistica, e se i ritardi possano essere legati al fatto che il numero di prestazioni prenotabili per ora è stato contenuto per permettere distanziamento e tenere conto dei tempi necessari alla sanificazione degli ambienti. Procedure, queste, corrette dal punto di vista sanitario ma che in assenza di un adeguato potenziamento dell’offerta finisce per penalizzare ulteriormente il cittadino.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Clicca su questo link 
per effettuare una donazione, grazie! https://www.gofundme.com/f/sostieni-areacentese-giornale-online-di-cento 


Lascia un commento