• Mar. Gen 18th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Diego Contri presenta un odg per una Targa c/o ospedale SS Annnunziata

DiGiuliano Monari

Lug 14, 2020


Premesso ceh- L’emergenza sanitaria provocata dal Covid 19, che ha colpito anche la nostra comunità non ha precedenti nella storia recente dell’umanità;
– Questa situazione ha richiesto risposte eccezionali sul piano sanitario grazie ad un lavoro straordinario di tutto il personale sanitario della nostra Usl e dei medici di medicina generale del territorio  
– Le manifestazioni di gratitudine e il sostegno della cittadinanza nei loro confronti sono stati molto sentiti, come hanno dimostrato diverse raccolte fondi, donazioni

Sottolineato, inoltre, che

– prendersi cura della salute dei cittadini è un valore fondamentale, tutelato dall’art. 32 della Costituzione;
– è indubbio che la drammatica pandemia da Covid-19 indurrà cambiamenti epocali sotto il profilo comportamentale, socio-economico e sanitario;
– il COVID-19 ha evidenziato come:
1) Il sistema sanitario nazionale pubblico sia un pilastro della nostra democrazia e della Nostra comunità, un settore strategico da rafforzare, innovare e sul quale investire ;
2) Il “capitale umano” del nostro sistema sanitario e socio-assistenziale, rappresentato dalle donne e dagli uomini che esercitano la nobile professione di cura e assistenza alla persona malata, anziana e/o disabile, siano il valore aggiunto che va sostenuto e valorizzato per le nuove sfide del futuro;
3) L’importanza dell’assistenza territoriale e della medicina del territorio vada rafforzata e strutturata per una piena integrazione tra servizi territoriali ed ospedalieri;

Sottolineato, inoltre, che

– Tutti gli operatori in ambito sanitario e socio assistenziale, nonchè i volontari tutti, siano il motore stesso del welfare e della sanità italiana, non solo per lo spirito di sacrificio dimostrato in questi mesi, ma anche e soprattutto, per il grande patrimonio di umanità e conoscenza messo a disposizione dei cittadini e quindi elemento di coesione sociale della nostra comunità;
– fra le vittime del Covid in Italia vi sono anche numerosi operatori Sanitari e medici di Base;

Invita il Sindaco e la Giunta

– A istituire una targa, all’entrata del nostro ospedale SS. Annunziata, come ringraziamento per il grande esempio di umanità, abnegazione e senso di responsabilità da parte dei tanti medici, infermieri e operatori sanitari, che in questa fase emergenziale mettono a rischio la propria incolumità e quella dei propri cari, per assistere il prossimo, gravati da carichi di lavoro estenuanti e spesso devastati dalla sofferenza dei malati privati del conforto dei parenti, a nome di TUTTA la comunità centese – Promuovere un momento istituzionale di ringraziamento , con il coinvolgimento del Consiglio Comunale e della cittadinanza, per gli operatori del comparto sanitario, i medici di medicina territoriale, i farmacisti, le associazioni di volontariato per esprimere la Gratitudine a nome di tutta la città per quanto svolto in questi mesi di emergenza.  
Diego Contri ( gruppo misto)

Lascia un commento