• Dom. Gen 23rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Il Prefetto Michele Campanaro riceve il Commissario prefettizio del Comune di Vigarano Mainarda Massimo Di Donato

DiGiuliano Monari

Ott 7, 2020


Il Prefetto di Ferrara Michele Campanaro ha ricevuto stamane a Palazzo don Giulio d’Este il Commissario prefettizio del Comune di Vigarano Mainarda, Vice Prefetto dottor Massimo Di Donato, incaricato di reggere l’Ente dopo la sospensione del Consiglio comunale disposta il 5 ottobre scorso.

L’incontro con il neo Commissario, cui sono stati conferiti i poteri spettanti al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio comunale, oltre alle tradizionali espressioni augurali all’atto dell’insediamento, ha costituito l’occasione per un primo scambio di conoscenze sulle principali tematiche territoriali.

Formulo al Viceprefetto Di Donato – ha dichiarato il Prefetto – il benvenuto nella nostra provincia e i migliori auguri di buon lavoro, nel segno della piena e leale collaborazione che caratterizza i rapporti istituzionali tra Autonomie Locali e Prefettura, certo che saprà affrontare questo importante incarico con la professionalità e lo spirito di servizio che appartiene alla nostra carriera”.

Il Vice Prefetto Di Donato, attuale Capo di Gabinetto del Prefetto di Bologna, vanta una lunga esperienza nell’Amministrazione civile dell’Interno, ove ha ricoperto, prima dell’attuale incarico, numerose e delicate funzioni, presso gli Uffici Centrali del Ministero dell’Interno e le Prefetture di Milano, Lucca, Agrigento, Livorno e Frosinone dove ha ricoperto il ruolo di Vice Prefetto Vicario. E’ stato, inoltre, Presidente delle sezioni di Livorno e Frosinone delle Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale, rispettivamente di Firenze e Roma.

Il Vice Prefetto Di Donato ha anche esperienze commissariali, avendo ricoperto l’incarico di Commissario straordinario del Comune di Anagni (FR).

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento