• Dom. Ago 7th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Lettera aperta al Sindaco Fabrizio Toselli, ai Consiglieri comunali di maggioranza ed ai signori Assessori

DiGiuliano Monari

Ott 6, 2020


“Forse il fascismo nel suo periodo più buio ha fatto ancor peggio” (dei partigiani). E’ questa l’opinione di Luca Parmeggiani, Capogruppo di maggioranza, alla guida del gruppo consiliare che sostiene il Sindaco Fabrizio Toselli.

Suo infatti uno dei “like” apposti sui social ad un post dal sapore evidentemente “revisionista” pubblicato da un ex consigliere comunale, Alessandro Gennari, già sostenitore della maggioranza di Centrodestra che sosteneva l’allora Sindaco Tuzet.

Il post dello scandalo non è solo legato ad un “forse” incredibile, surreale, irricevibile in un Paese democratico che fonda la sua libertà sull’antifascismo e sulla gratitudine per la liberazione partigiana che seppe ridare dignità al popolo italiano.

Il post parla infatti esplicitamente di “stermini perpetrati dai partigiani agli italiani” e ancora di “scempi fatti da questi personaggi ad oggi fortunatamente estinti”.

Impossibile in questo caso etichettare l’episodio come una delle tante affermazioni in libertà di cui purtroppo è piena la rete.

Per Parmeggiani questa, infatti, non è la prima volta.

Era lo scorso aprile quando il Capogruppo di maggioranza esprimeva gradimento (commentando con favore) un post ancora una volta scritto da Gennari che auspicava la morte dei partigiani.

Pochi giorni dopo un altro Consigliere di maggioranza, Edoardo Fiocchi auspicò “fucilate” contro i rom.

Allora i Consiglieri e gli Assessori di maggioranza e lo stesso Sindaco scelsero di ignorare il comportamento di Parmeggiani e di liquidare la vicenda di Fiocchi con un “buffetto”: Fiocchi si dimise dalla carica di delegato alle politiche giovanili rimanendo invece Consigliere comunale. E tutto finì lì.

Una sanzione ben piccola se si pensa che Fiocchi di fatto la delega non l’aveva mai esercitata.

Arrivati a questo punto non credo sia più possibile fare finta di nulla.

Credo sia necessario che chi ha l’onore di governare la nostra Città chiarisca se si riconosce nei valori fondanti della nostra democrazia che ha proprio nella lotta di liberazione partigiana le sue radici e nell’antifascismo il valore fondante.

Al Sindaco ed alla maggioranza chiedo esplicitamente se si riconoscono nel Capogruppo Parmeggiani e se ritengano che chi mostra di avere queste opinioni possa sedere in Consiglio comunale prima ancora che rappresentare il Gruppo di maggioranza consiliare.

Se Parmeggiani rimarrà al suo posto avremo la risposta.

Piero Lodi

Consigliere comunale

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento