• Dom. Gen 23rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Mattarelli: in piazza per chiedere “chiarezza” all’amministrazione

DiGiuliano Monari

Mag 18, 2015

imageDi Marco Cevolani

Domenica 17 maggio l’opposizione è scesa in piazza per chiedere alcuni chiarimenti all’amministrazione Lodi su alcune scottanti tematiche.

Il gruppo, guidato dal Consigliere di Noi Che Mattarelli, attraverso alcuni volantini distribuiti, punta il dito contro i 2milioni e mezzo spesi per i Map quando, a loro dire, con una spesa di 790mila euro si potevano pagare affitti in favore di queste sfortunate famiglie, permettendo loro di vivere almeno in comodi appartamenti.

E’ bene infatti ricordare che ci sono ancora persone che vivono ancora nei moduli abitativi provvisori, con tutti i disagi e problemi del caso.

Altro tema scottante, sul quale Mattarelli chiede chiarezza, l’Ente fiera: “Chiediamo il primo bilancio semestrale” e siamo però convinti che grazie alle migliaia di visitatori accorsi al carnevale, l’Amministrazione comunale non dovrebbe avere difficoltà a illustrare i dati dello strabiliante successo della rassegna carnevalesca, fiore all’occhiello del nuovo ente.

L’opposizione poi punta il dito contro i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale: “Chi ha verificato la qualità del lavoro svolto?”.

Infine GecoTV, la misteriosa TV targata comune di Cento che doveva servire, almeno negli intenti, a tenere informati i cittadini durante le emergenze.

“30mila euro buttati via” “Perché è stata creata? E’ inattiva dal 30 settembre dello scorso anno”, afferma in coro l’opposizione.

Tra i temi caldi manca quello delle Pascoli, ma qualcuno si è lasciato scappare la possibile soluzione: “Se dovessimo vincere noi le elezioni del prossimo maggio, faremo in modo di risolvere anticipatamente il contratto di affitto che lega il Comune a chi ha costruito le scuole di Corporeno e faremo in modo di far tornare le scuole Pascoli al loro uso originario”.

Lascia un commento