• Dom. Gen 23rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

NUOVE MISURE di assistenza ai NUCLEI familiari TERREMOTATI

DiGiuliano Monari

Mag 24, 2015

terremoto cento 29 maggio 2012-1“Con Ordinanza Commissariale n. 20 dell’8 maggio 2015 sono state introdotte delle nuove disposizioni in merito alle misure di assistenza alla popolazione colpita dal sisma del maggio 2012, tra le quali alcune novità riguardanti il Contributo di Autonoma Sistemazione.

IL CONTRIBUTO di AUTONOMIA SISTEMAZIONE, infatti, SARÀ SOSTITUITO DA:

1) il CONTRIBUTO per il DISAGIO ABITATIVO, destinato a coloro che occupavano l’abitazione a titolo di proprietari, comodatari e usufruttuari, attualmente sistemati a titolo gratuito, riconosciuto in misura forfettaria;

2) il CONTRIBUTO per il CANONE di LOCAZIONE (C.C.L.), destinato a coloro che attualmente hanno una sistemazione temporanea onerosa ed erogato in base al numero dei componenti del nucleo familiare e alle dimensioni dell’abitazione sgomberata.

Nel caso di Contributo per il Canone di Locazione, se l’abitazione alla data del sisma era occupata a titolo gratuito (proprietà, comodato, usufrutto), il contributo è determinato nella misura del minore tra l’attuale canone di locazione, ovvero l’attuale corrispettivo versato ad una struttura alberghiera, ovvero l’attuale retta mensile pagata ad una RSA, e il valore medio dei canoni concordati, meglio precisati nell’ordinanza.

Se, invece, l’abitazione risultava abitata in virtù di un contratto di locazione, il Contributo per il Canone di Locazione sarà determinato dalla differenza tra il canone di locazione pagato per l’abitazione sgomberata e l’attuale canone di locazione, ovvero l’attuale corrispettivo versato ad una struttura alberghiera o l’attuale retta pagata ad una RSA.

La liquidazione verrà effettuata trimestralmente e a seguito della presentazione della documentazione comprovante il pagamento della spesa sostenuta per la propria sistemazione alloggiativa.

ALLA DOMANDA DEVONO ESSERE ALLEGATI:

la copia di un documento di identità;la copia conforme all’originale del contratto di locazionedell’abitazione temporanea;la dichiarazione della struttura alberghiera attestante il pernottamento ovvero la dichiarazione della struttura socio-sanitaria attestante la sistemazione all’interno di essa; la copia conforme all’originale del contratto di locazione dell’abitazione sgomberata in caso di occupazione a titolo oneroso.

Entrambe LE DOMANDE sono da presentare ENTRO IL 30 GIUGNO 2015 e i nuovi contributi decorreranno dal 1 luglio 2015.

Per INFORMAZIONI è possibile rivolgersi all’Ufficio Amministrativo dei Servizi Sociali (via Malagodi 12, primo piano) negli orari di apertura al pubblico (martedì e giovedì mattina dalle 9.00 alle 13.00 e martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00) oppure contattare l’ufficio telefonicamente (051/6843150) o via mail (baraldi.b@comune.cento.fe.it)”.

Lascia un commento