• Gio. Dic 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

PIEVE DI CENTO: Cittadinanza onoraria per Ari Freyr Skulason. Il sindaco Maccagnani scrive al giocatore islandese

DiMarco Cevolani

Lug 8, 2016

13600127_1364237426925205_5936727146643707711_nSergio Maccagnani ha scritto a Ary Freyr Skùlason – giocatore islandese – per invitarlo a Pieve di Cento. Tutto nasce dall’assonanza fra il cognome del noto – dopo questi ultimi europei – calciatore e l’espressione tipica di stupore “molto usata nel nostro dialetto locale”, scrive il primo cittadino della vicina Pieve.

“Le scrivo nella mia funzione di Primo Cittadino – inizia così la missiva del Sindaco Maccagnani – e di appassionato di calcio […] Da diverso tempo a Pieve di Cento – prosegue – seguiamo i suoi impegni con interesse e viva passione. […] Per andare oltre il curioso pretesto che ci ha avvicinato, per testimoniare in prima persona la sincera ammirazione per il suo lavoro e la simpatia da parte di tutta la nostra comunità, l’occasione mi è gradita per invitarla a stabile un contatto con il nostro Comune […] affinchè si possa organizzare una Sua visita a Pieve di Cento e si possa iniziare con lei un rapporto di amicizia – è questo l’auspicio del primo cittadino – che la veda nostro ospite d’onore in un’occasione dedicata per conferirle la cittadinanza onoraria, auspicandoci – conclude – che dall’altro lato lei accetterà altrettanto simpaticamente di essere nostro ambasciatore d’ospitalità nei confronti della Sua città natale e del suo popolo.

MARCO CEVOLANI