• Gio. Lug 25th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

“Salute e Covid, quando l’attività fisica è prevenzione”

DiComunicato AUSL FE

Set 28, 2021

Contagi e ricoveri in calo, campagna vaccinale che prosegue per raggiungere la massima copertura e protezione della popolazione, in particolare i giovani che stanno ben rispondendo. E proprio i giovani sono stati al centro di uno studio del Centro di Medicina dello Sport di Ferrara, un focus su ragazzi che praticano attività sportiva che hanno avuto il Covid che ha ricevuto importanti riconoscimenti.

Dei risultati di questo studio ma anche dell’importanza dell’attività fisica come prevenzione si è parlato nella nuova puntata di Salute Focus Ferrara (format web settimanale a cura di Ausl Fe condotto da Alexandra Boeru) con Andrea Ramadori, responsabile Cardiodiagnostica II livello Medicina dello Sport Ausl Ferrara, Marco Cristofori, direttore del Centro di Medicina dello Sport Territoriale AUSLFE, e con le colleghe Silvia Giatti (Il Resto del Carlino) e Alessandra Mura (La Nuova Ferrara).

Contagi e ricoveri in calo

La puntata è stata aperta dal consueto aggiornamento sulla pandemia. “La quarta ondata è in fase calante, ha spiegato il direttore sanitario Emanuele Ciotti. In regione l’incidenza è di 40 casi per 100mila abitanti e l’indice RT è a 0,65”. La provincia di Ferrara resta in regione quella con la minore incidenza, 21casi ogni 100mila abitanti (la settimana scorsa erano 35) e circa 70 casi negli ultimi 7 giorni. “Finalmente questo calo si ripercuote anche sugli ospedali dove i ricoveri sono in calo, 31 al momento i pazienti Covid ricoverati, 5 dei quali in terapia intensiva”. I casi attivi sono 494, meno della metà sintomatici.

Scuole, screening e test salivari

Il direttore sanitario ha fatto il punto anche sulle scuole. In isolamento ci sono 73 persone a seguito degli screening per 7 classi con casi positivi, numeri inferiori rispetto all’anno scorso.

“A breve partiranno screening con test salivari in due scuole. Con i provveditorato e i dirigenti scolastici, ha spiegato Ciotti, abbiamo individuato il comprensivo di Copparo per le elementari e l’Alda Costa per le medie. Verranno effettuati test salivari a 273 persone tra bambini e personale e nella giornata di domani è previsto un incontro tra dirigenti e rappresentanti dei genitori per spiegare il progetto che, ha ricordati Ciotti, è su base di volontarietà, pur restando strumento importante di screening per preservare la didattica in presenza”.

Campagna vaccinale, pronti per terza dose

Il calo dei contagi e dei ricoveri , ha proseguito ancora il direttore sanitario, sono anche il risultato dell’ottima aderenza da parte dei ferraresi alla campagna vaccinale con più di 500mila somministrazioni, copertura con prenotazioni dell’87% per le prime dosi e dell’83,7% con due dosi.

Prosegue intanto la somministrazione della dose addizionale agli immunodepressi che in provincia di Ferrara sono 3368: già 337 dosi sono state somministrate, altre 1600 persone sono state chiamate e 700 già prenotate. Alle restanti arriverà anche un sms di avviso per consentire loro di confrontarsi con il proprio medici curante. “I medici di medicina generale avranno un ruolo ulteriore e fortissimo nella somministrazione della terza dose per la popolazione anziana, ha precisato Ciotti, visto che la nuova circolare del Ministero della Salute dà il via alla terza dose per gli over 80, gli ospiti delle Cra e gli operatori di queste strutture dopo almeno 6 mesi dalla seconda dose. Ad ottobre dunque saranno circa 31mila persone che potranno essere vaccinate perchè rientrano in questa categoria. La circolare, ha concluso Ciotti, parla anche del personale sanitario sopra i 60 anni o con patologie croniche”.

Covid e giovani atleti, lo studio di Ferrara

Di giovani e Covid si è parlato tanto in questi mesi. La Cardiodiagnostica di II livello della Medicina dello Sport dell’Azienda USL di Ferrara ha effettuato una ricerca dedicata alla valutazione di giovani atleti agonisti in relazione al rischio cardiovascolare dopo l’infezione da Covid-19; ricerca che è stata premiata al 20° congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia dello Sport per la sua attualità e specificità.

Lo studio coordinato da Andrea Ramadori, responsabile Cardiodiagnostica II livello Medicina dello Sport Ausl Ferrara, ha effettuato una serie di accertamenti, principalmente cardiologici, sui 124 ragazzi ferraresi che avevano avuto il Covid, prevalentemente asintomatici o paucisintomatici. La ricerca non ha evidenziato effetti cardiologici particolari dopo l’infezione da Covid. “Quello che stiamo osservando ha messo in luce Ramadori, è che sembra che il Covid faccia meno effetti collaterali soprattutto cardiovascolari nei giovani ma in particolare l’attività sportiva è una fattore protettivo nei confronti degli effetti cardiovascolari post Covid, soprattutto nei giovani”.

Uno studio che mette in evidenza il ruolo del Centro di Medicina dello Sport territoriale che, come ha sottolineato il suo direttore Marco Cristofori, svolge un’attività strategica sul territorio sia a livello di screening e di prevenzione (vengono eseguite circa 7000/8000 visite di idoneità sportiva ogni anno con approfondimenti diagnostici di II livello) che di terapia (presa in carico di pazienti con patologie metaboliche, cardiovascolari, o post traumi sportivi).

In particolare l’attività di screening, con le visite di idoneità agonistica, rappresentano una fondamentale occasione per individuare precocemente eventuali problematiche o malformazioni a livello cardiaco. Circa il 20% delle visite infatti, ha aggiunto il dottor Ramadori, mette in luce problematiche prima di allora sconosciute, fortunatamente la maggior parte non gravi, che però implicano una scelta più accurata, o ulteriori approfondimenti, rispetto all’attività sportiva più indicata per quel giovane paziente.

La puntata è visibile sul canale YouTube Ausl a questo link (https://youtu.be/d_ofDSX3rfY ) e sulle pagine Facebook Azienda Usl Ferrara, Ferrara Focus, dei Comuni di Ferrara, Argenta, Copparo, Bondeno, Codigoro, Cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.