• Gio. Set 29th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

UNA EPICA TRAMEC ESPUGNA EMPOLI

DiGiuliano Monari

Feb 2, 2014
derby basket 28 novembre 2009Di Michele Manni
Succede di tutto e di più alle Lazzeri di Empoli, dove una bella Tramec costringe la Computer Gross alla prima sconfitta interna stagionale, tornando al successo dopo due sconfitte consecutive.
Al termine di un primo quarto equilibrato e contraddistinto da numerose alternanze di punteggio e scarto che non supera mai i tre punti, un gioco da tre punti di Terrosi manda in archivio la frazione sul 25-23 con Nieri già a quota 8 punti, mentre Carretti e Delli Carri si fermano a 7.
La Tramec sorpassa in apertura di secondo quarto con Scomparin, Andreani (che spara da sette metri ma a cui vengono assegnati due soli punti) e Mabilia: 27-31, al 12?. Cento allunga con Scomparin e Silimbani (29-37), ma Empoli impatta a quota 37 con Mariotti. A poco più di tre minuti dall’intervallo lungo si sblocca Di Trani, a secco nei primi 16’, per il canestro del 38-39.
A due decimi dal riposo e sul punteggio di 43 pari, la palla sarebbe di Empoli ma Mariotti commette fallo su Mabilia a gioco fermo e poi si becca un tecnico per proteste: il tavolo autorizza l’ingresso in campo di Di Trani che s’incarica dei due tiri liberi che trasforma ma, dopo un paio di minuti di interruzione, gli arbitri annullano e le due squadre rientrano negli spogliatoi con punteggio di perfetta parità.
Alla ripresa delle operazioni Mariotti riporta avanti i locali, ma tre canestri consecutivi da tre punti di Di Trani riconsegnano l’inerzia agli ospiti, che volano a “+10” (45-55) dopo le gite in lunetta di Scomparin e Ikangi, che seguono l’espulsione di Terrosi, invitato ad abbandonare il campo dopo aver protestato per un fischio avverso. Il momento migliore dei biancorossi coincide con la fase finale del terzo quarto, quando la Tramec raggiunge i 15 punti di vantaggio, in seguito ai canestri di Di Trani, Silimbani e Mabilia: 55-70, al 30’.
L’ultima frazione si apre con un altro canestro pesante di Mabilia e il quinto fallo di Silimbani. Empoli sprofonda a “-18”, ma poi dimezza lo scarto e gli ultimi minuti della gara sono i più folli della stagione biancorossa: a 4 minuti e 33 secondi dalla fine, Scomparin viene espulso per un fallo di reazione su Manetti che fa però 0/2 dalla lunetta. A 3 minuti e 53 secondi, Manetti abbandona il campo in seguito al suo quinto fallo e nel frattempo viene espulso lo speaker di casa. Ma il peggio deve ancora venire: a 2 minuti e 12 secondi, sul “+10” (68-78) per Cento, vengono espulsi Quilici e Di Trani, probabilmente per un diverbio tra i due. Il pavese applaude i numerosi e rumorosi tifosi accorsi dalla città del Guercino mentre abbandona il campo ma Cappa non gradisce, lo rincorre e colpisce con un buffetto e viene espulso pure lui, così come Bretta, De Pascale e Nieri, tutti colpevoli di aver messo piede in campo per difendere il capitano. Cento deve quindi affrontare gli ultimi 132 secondi con Mabilia e Carretti, entrambi gravati di quattro falli, più Andreani, Ikangi e Andrea Govoni, playmaker dell’Under 19 al rientro in prima squadra dopo uno stop di circa 40 giorni per infortunio. E proprio il diciottenne è uno dei protagonisti del gran finale, in cui la Tramec non solo difende il vantaggio ma addirittura lo incrementa fino al 77-91.
COMPUTER GROSS EMPOLI-TRAMEC CENTO 77-91
PARZIALI: 25-23, 18-20, 12-27, 22-21.
EMPOLI: Galligani, Mariotti 25, Manetti 2, Sesoldi 6, Terrosi 8, Manetti 3, Ravazzani 8, Berni 5, Cappa 4, Delli Carri 16. All. Quilici.
CENTO: Mabilia 9, De Pascale, Govoni 2, Ikangi 5, Nieri 11, Di Trani 21, Scomparin 12, Carretti 9, Silimbani 8, Andreani 14. All. Giuliani.
ARBITRI: Piram, Papini.

Lascia un commento