IIS BASSI BURGATTI AVANGUARDIA NELLA DIDATTICA A DISTANZA

Visite: 220

10.000 i contatti giornalieri sulla piattaforma e-learning e 1400 gli utenti connessi al cloud

Come tutte le scuole italiane anche la nostra si è trovata ad affrontare un’emergenza impensabile che ha stravolto la vita di tutti noi inaspettatamente e ci ha costretti a ripensare le programmazioni e la didattica nell’ intento di non interrompere il dialogo educativo-formativo con i nostri studenti e a tenere viva la collaborazione con le famiglie.

Dallo spaesamento iniziale, i docenti , con le indicazioni e i suggerimenti del dirigente , si sono rimboccati le maniche e hanno iniziato a utilizzare tutti gli strumenti messi a loro disposizione al fine di mantenere vivo il contatto con gli studenti, dimostrando grande professionalità e senso etico per assicurare il diritto allo studio e all’apprendimento.

La nostra scuola non si è trovata impreparata sul tema dell’uso delle tecnologie per l’apprendimento grazie ad una esperienza più che ventennale, basata sulla implementazione di strumenti informatici rivolti ai docenti, studenti e genitori (costruzione di laboratori, copertura con reti wifi, informatizzazione delle aule con LIM e connessione di rete, ideazione di ambienti e-learning, assegnazione ai docenti di computer portatile, tutorial e corsi per la formazione dei docenti, assegnazione di account email e cloud per tutto il personale, gli studenti e i genitori).

L’alfabetizzazione digitale è sempre stata una nostra priorità con l’obiettivo di implementare la formazione e l’apprendimento scolastico, per la costruzione della conoscenza negli specifici ambiti disciplinari.

Conferma di questo impegno la si può riscontrare in una serie di grafici che testimoniano una risposta eccezionale del corpo docente e degli studenti che in queste settimane stanno utilizzando gli strumenti digitali messi a disposizione.

Alcuni dati: in merito alla DIDATTICA A DISTANZA i docenti che fanno videolezioni sono oltre l’ 80%; UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA DIGITALE nell’ultimo mese sono aumentati gli utenti della scuola che usano in particolare Teams (videoconferenze), la posta elettronica e il cloud in generale di Office365. Siamo passati da una media di 300 utenti giornalieri di febbraio a quasi 1500, quindi la quasi totalità degli studenti e dei docenti; UTILIZZO DEGLI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO i dati attestano l’aumento di contatti sull’ambiente di e-learning della scuola, passato dai 2.000 medi giornalieri di febbraio ai 10.000 attuali.

“Un risultato importante” sottolinea la Dirigente Annamaria Barone Freddo, “frutto di un impegno costante sul tema della didattica digitale. Ringrazio docenti, studenti, studentesse e famiglie per la risposta ferma e ordinata ad un’emergenza così importante e impattante per la scuola”.

“Attiveremo azioni di supporto per studenti e famiglie che non hanno strumenti tecnologici adeguati.” sottolinea la Dirigente del Bassi Burgatti, “la nostra scuola non si ferma e l’azione educativa prosegue”.

“La scuola, in tutte le sue componenti, messa a dura prova, quando questo periodo terribile sarà concluso, avrà acquisito maggiore consapevolezza e un’esperienza preziosa”.

Share Button

Share

Lascia un commento