COVID-19, IL COMUNE DONA TABLET E CELLULARI ALLE STRUTTURE PROTETTE

Visite: 580

Consentire di mantenere il legame fra gli anziani e le loro famiglie. Questo l’obiettivo dei dispositivi donati dal Comune di Cento alle strutture protette del territorio. Tablet e cellulari già dotati di sim sono stati consegnati mercoledì 25 marzo dal sindaco Fabrizio Toselli e dalla Protezione Civile alla Casa Protetta G.B. Plattis e al Pensionato Cavalieri di Cento e alle due case famiglia di Renazzo.

«L’Amministrazione Comunale ha scelto di pensare anche a queste strutture, aperte e dedicate alla fascia più fragile della popolazione – spiega il primo cittadino -. L’emergenza impone ai familiari delle persone anziane che vi sono ospitate di non vedere i loro cari: attraverso questi strumenti si potrà organizzare l’incontro telefonico e in video, che sicuramente potrà alleviare la difficoltà di non poter accedere alle visite. Crediamo di fare cosa gradita ai nostri ‘nonni’ mettendoli nelle condizione di vedere e parlare con i loro congiunti senza esporli a rischi per la loro salute e speriamo che un piccolo gesto possa portare un grande sollievo a queste famiglie in giornate tanto difficili».

L’operazione verrà ripetuta anche per il centro Coccinella Gialla, che si occupa di persone con disabilità, ugualmente fascia sensibile della comunità.

Share Button

Share

Lascia un commento