Polizia Locale Reno Galliera: TORNANO I “TELEFONINO DAYS”

Visite: 937

Ieri, dopo qualche tempo, è ripreso la buona abitudine del “telefonino day”.Per chi non ne avesse mai sentito parlare sono servizi speciali che periodicamente facciamo per contrastare l’uso del telefonino durante la guida, comportamento quanto mai pericoloso per la sicurezza della circolazione stradale. Durante il Tday tutte le nostre pattuglie in servizio sui territori dei nostri otto comuni e libere da servizi di emergenza, si dedicano al controllo dei veicoli con l’obiettivo di individuare e sanzionare chi guida facendo uso del telefono cellulare, senza auricolare o vivavoce.Ieri complessivamente sono stati 37 i verbali staccati per violazione dell’art. 173 del Codice della strada (165 euro di sanzione e 5 punti decurtati dalla patente), l’articolo del codice che vieta questo comportamento. Una delle auto fermate per questi controlli è risultata anche senza assicurazione ed è stata sequestrata. Tra i conducenti incorsi nella sanzione anche un ciclista, intento a parlare al telefono in bicicletta, mentre ad un altro è stata anche ritirata la patente perché recidivo: era incorso in un altro verbale per la stessa violazione in occasione di un precedente Tday (a tale proposito ricordiamo che reiterare nell’arco di due anni la violazione per guida facendo uso del cellulare comporta anche la sospensione della patente di guida)

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Share Button

Share

Lascia un commento