Covid, tampone ‘drive trough’ anche a Cento. Si parte da giovedì

Visite: 2051


Arriva il punto mobile per i ‘tamponi drive trough’ anche a Cento. Il servizio si rivolge a tutti i cittadini dell’Alto Ferrarese e nasce da una collaborazione fra l’amministrazione e l’azienda Usl.

Il punto mobile sarà allestito a metà settimana, da giovedì, nel Piazzale Sette Fratelli Govoni, funzionerà due ore al giorno, e permetterà l’esecuzione di circa 70 tamponi per giornata.

Nel piazzale è previsto l’allestimento di una struttura mobile costituita da un prefabbricato, che avrà la funzione di ambulatorio, e due tendoni, rispettivamente di quattro metri per quattro, che saranno il tunnel per le auto con le persone che dovranno sottoporsi al test. <<Un servizio che va nella direzione di rispondere alle esigenze del territorio>> sottolinea il sindaco Fabrizio Toselli che aggiunge:  <<E’ importante potenziare i tamponi anche a Cento perché serve trovare il più possibile gli asintomaci. E’ anche una scelta che nasce grazie alla stretta collaborazione che qui c’è fra amministrazione e azienda sanitaria ma che poi servirà per tutto l’Alto Ferrarese. Il servizio, inoltre, limiterà la circolazione delle persone che fino a mercoledì dovranno ancora recarsi a Ferrara per sottoporsi al test>>.

Al punto mobile per il ‘drive trough’ non si accede liberamente. Il ‘tampone drive in’ infatti è destinato solo a coloro che sono stati convocati, tramite mail, o dall’ufficio igiene, a seguito di un contact tracing, o per la prescrizione del medico di famiglia.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Share Button

Share

Lascia un commento