C.s. UsAcli Bologna: “contrari allo stop di piscine e palestre”

Visite: 69

“L’Unione Sportiva Acli di Bologna manifesta la propria contrarietà alla chiusura di piscine e palestre decretata oggi”.  A dirlo è Filippo Diaco, membro della Presidenza dell’Ente. “Da subito abbiamo ricevuto messaggi preoccupati di decine di Associazioni Sportive che aderiscono all’UsAcli”, racconta. Tutti con gli stessi interrogativi: “abbiamo rispettato le regole, fatto investimenti importanti per adeguare le strutture: perché chiuderci, ora?”. In effetti, non risultano, ad oggi, focolai in palestre e piscine, anche perché, spiegano dall’UsAcli, lo sforzo delle società per adeguarsi a tutte le norme di sicurezza previste è stato importante. “Decretare la sospensione delle attività sportive avrà gravi ripercussioni sul benessere psicofisico di tanti, ma soprattutto di bambini e ragazzi” spiega Diaco. Non solo: “lo sport di base ha una forte valenza educativa e di contrasto alle diseguaglianze socioeconomiche, tutti aspetti che ora verranno meno e sarà dura recuperare”. L’Ente di promozione sportiva bolognese ha previsto un servizio di assistenza via sms per rispondere ai dubbi degli associati, “ma ci attiveremo subito per la ripresa delle attività online e a distanza, come già avvenuto a marzo, per non lasciare sole le famiglie in questo difficile frangente” conclude Diaco.

Share Button

Share

Lascia un commento