TROPPI FOCOLAI COVID: L’Emilia-Romagna torna in zona arancione

Visite: 1585

L’Emilia-Romagna si avvia a essere di nuovo zona arancione. Lo aveva già annunciato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, questa mattina in un’intervista a Canale 5. “Diverse Regioni diventeranno arancioni” – ha detto Bonaccini, che sul proprio territorio ha aggiunto: “Mi dicevano gli epidemiologi della mia regione che ora abbiamo molti focolai familiari e questo è dovuto sicuramente a molti pranzi e cene durante le festività”. In tutta Europa, ha anche rilevato il Governatore, “ci sono situazioni anche più pesanti di quella italiana. Quindi vuol dire che la terza ondata non è esclusa. Per questo serve che i comportamenti continuino a essere i più adeguati possibili”, raccomanda il presidente.“

L'immagine può contenere: il seguente testo "da Lun 11 GEN Consentiti spostamenti nel proprio comune senza autocertificazione. Non ci si può spostare in altri comuni se non per motivi consentiti. Bar e ristoranti aperti solo per asporto. Negozi dettaglio aperti, centri commerciali chiusi nei giorni festivi prefestivi. Chiuse palestre piscine Arancioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia Gialle tutte le altre Spostamenti consentiti dalle ore alle 22 al'interno della stessa Regione. Aperti bar ristoranti: fino alle 18 si può consumare dentro, dopo quell'orario solo asporto consegna domicilio. Centri commerciali aperti nei giorni feriali, chiusi sabato, domenica festivi. Palestre iscine chiuse."
Share Button

Share

Lascia un commento