• Sab. Giu 19th, 2021

Il primo giornale telematico di Cento

AIUTI ALLE IMPRESE PER LA RIPRESA POST PANDEMIA

Share

ESENZIONE IMU 2021

La legge di Bilancio 2021 stabilisce l’esenzione della rata di acconto IMU 2021 per diverse categorie. Nella fattispecie, l’esenzione riguarderà: gli immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali, fluviali e termali; alberghi, pensioni, immobili degli agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie, case e appartamenti per vacanze, residence, campeggi e bed and breakfast a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività esercitate; gli immobili in uso da parte di imprese di attività di allestimenti di strutture espositive (eventi fieristici o manifestazioni); infine le discoteche, sale da ballo, night club a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività esercitate.

Il Dl n.104/2020 aveva inoltre già disposto l’esenzione per gli anni 2021 e 2022 per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3 e destinati  a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e  spettacoli, anche in questo caso a condizione che i relativi proprietari  siano  anche  gestori  delle attività.

Il “Decreto Sostegni” invece esenta dal pagamento della prima rata IMU 2021 tutti i soggetti titolari di partita IVA che svolgono attività d’impresa, arte o professione o producono reddito agrario, in possesso dei requisiti per chiedere il contributo a fondo perduto.

Si comunica inoltre che l’Ufficio tributi del Comune non dispone delle informazioni per verificare la legittima fruizione del nuovo beneficio previsto dal DL Sostegni; pertanto l’esenzione dovrà essere oggetto di dichiarazione, utilizzando il modello ministeriale IMU 2021 (con scadenza di presentazione al 30/6/2022).

Share

Lascia un commento