• Sab. Giu 19th, 2021

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: L’AMMINISTRAZIONE ESCLUDE I SINDACATI AUTONOMI DAL CONFRONTO TECNICO SULLA POLIZIA LOCALE. NESSUNA GARANZIA DI INVESTIMENTI PER IL CORPO

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Giu 10, 2021
Share

Il Comune di Cento, esclude arbitrariamente dagli incontri sindacali di natura tecnica il Sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia Locale nell’intero territorio nazionale. Può sembrare uno scherzo ma invece è tutto vero, nel Comune di Cento avviene anche questo.

  Il DICCAP-SULPL è il Sindacato di carattere nazionale con più iscritti nella Polizia Locale, non può partecipare alle delegazioni trattanti perché non è titolare della rappresentatività, ma può essere convocato in tutte le altre tipologie di riunioni sindacali, così come previsto dalla L. 300/1970, LO STATUTO DEI LAVORATORI.

Una prassi consolidata in tutta Italia, che vede il Sindacato di Categoria SULPL, promotore di proposte ed idee per migliorare il servizio della Polizia Locale a tutto vantaggio della cittadinanza. 

A Cento tutto ciò ha incontrato l’opposizione “ dei poteri forti “, e abbiamo appreso che alla luce di quanto stiamo denunciando, sarebbero state avanzate proposte di nuovi servizi per gli Agenti, senza che si possa esser sicuri di poter investire concretamente in questa tipologia di progetti.

Sul fronte contrattuale esistono ancora diversi nodi da sciogliere, sulle festività infrasettimanali e sull’orario di lavoro della Polizia Locale, per non parlare delle dotazioni di sicurezza che in molti Comandi ormai ci sono da anni.

Da tempo il Diccap-Sulpl pone anche a Cento il tema del mancato acquisto delle dotazioni di sicurezza degli Agenti, dallo spray per difesa, alle body-cam fino all’acquisto di autovettura idonea per il trasporto delle persone fermate.

Dall’amministrazione anche su queste tematiche nessuna risposta.

“Siamo molto amareggiati per quanto sta avvenendo – dichiara il Segretario Provinciale, Luca Falcitano – da diversi mesi troviamo un forte ostruzionismo nei confronti della nostra sigla sindacale.

Abbiamo chiesto in più occasioni, con tanto di riferimenti normativi, di essere invitati agli incontri sindacali di carattere tecnico, ma non abbiamo ottenuto risposta.

 Del pari i suggerimenti e le proposte che abbiamo presentato ufficialmente in più occasioni, non sono state oggetto di risposta ufficiale da parte del Comune di Cento. Rinnoviamo ancora pubblicamente la richiesta di incontro al Comune di Cento per aprire finalmente un confronto serio e costruttivo per agevolare il lavoro degli agenti, degli Ufficiali e dei dipendenti del settore amministrativo della Polizia Locale di Cento, utilizzando da un lato tutti gli strumenti giuridici a nostra disposizione, e dall’altro sensibilizzando il mondo politico, e l’opinione pubblica sulle problematiche su evidenziate.

Share

Lascia un commento