• Sab. Giu 19th, 2021

Il primo giornale telematico di Cento

RAFFORZATI IN COMITATO OPERATIVO PER LA VIABILITA’ (C.O.V.) I DISPOSITIVI DI VIGILANZA E CONTROLLO SULLE PRINCIPALI ARTERIE STRADALI DEL FERRARESE

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Giu 10, 2021
Share

Focus sulla situazione dei cantieri aperti sulla Superstrada Ferrara-Portogaribaldi.

Presieduta dal Prefetto Michele Campanaro, si è tenuta stamane a Palazzo don Giulio d’Este, in videoconferenza, la riunione del Comitato Operativo per la Viabilità, allo scopo di mettere a punto gli indirizzi operativi di gestione del traffico veicolare nella stagione estiva sulle principali arterie della provincia.

Presenti al tavolo tecnico, oltre al Responsabile Area Gestione Rete di ANAS Emilia-Romagna Francesco Pisani ed al Responsabile del III Tronco di Bologna della Società Autostrade per l’Italia Maurizio Nardozza, i rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale e dei Comuni di Ferrara e Comacchio, dei Comandi provinciali dell’Arma dei Carabinieri e dei Vigili e del Fuoco, nonché della Sezione della Polizia Stradale.

“La ripresa a pieno ritmo delle attività economiche dopo le lunghe restrizioni alla circolazione imposte dall’emergenza pandemica – ha sottolineato il Prefetto ad inizio dei lavori – fa prevedere un robusto rilancio del settore turistico, specialmente di quello di prossimità, che nella provincia estense riguarda soprattutto le località balneari del litorale comacchiese. L’obiettivo del tavolo odierno è quello di mettere a punto una pianificazione condivisa con i gestori della viabilità principale, che consenta di gestire in modo efficace il flusso veicolare che quest’anno si prevede più consistente, garantendo i necessari standard di sicurezza”.

In questo contesto, aderendo alla richiesta del Prefetto Campanaro, i vertici regionali di ANAS hanno assicurato la pronta attivazione di piani di intervento operativo per decongestionare il traffico sulla Superstrada Ferrara-Mare interessata da cantieri stradali inamovibili, riguardanti in diversi tratti l’adeguamento delle barriere di sicurezza stradale ed il completo rifacimento del corpo stradale; lavori – questi ultimi – che ANAS ha precisato essere programmabili esclusivamente nel periodo aprile-novembre, quando è previsto il più basso indice di piovosità e la più alta azione radiante del sole. Per limitare il disagio nella gestione del traffico, ANAS ha quindi annunciato di aver definito le modalità per dare immediato corso alle lavorazioni notturne per la stesa degli asfalti, anticipando di un mese circa, al 4 luglio prossimo, la conclusione dei lavori nel tratto più critico compreso nella chilometrica dal 38+00 al 43+00 in direzione mare, ove è attualmente istituito un restringimento di carreggiata, con doppio senso di circolazione.

Contemporaneamente, in attesa della anticipata conclusione dei lavori, ANAS ha assicurato un potenziamento, nei giorni prefestivi e festivi interessati dal più sostenuto traffico veicolare verso le spiagge, del servizio di vigilanza e controllo sulla stessa Superstrada per segnalare la presenza di code e l’indicazione della viabilità alternativa, con uscita consigliata a “Corte Centrale” e rientro in corrispondenza dello svincolo di Comacchio. I percorsi alternativi verranno presegnalati con opportuna segnaletica e mediante apposito messaggio sul pannello a messaggistica variabile posto all’uscita del casello autostradale di Ferrara Sud, in direzione Porto Garibaldi. Nel corso della riunione del Comitato Operativo per la Viabilità, il Prefetto ha infine disposto, a partire dal prossimo e per tutti i successivi fine settimana dell’intero periodo estivo, un potenziamento dei servizi di vigilanza e controllo da parte della Forze di Polizia a competenza generale e delle specialità, nonché delle Polizie locali, che interesseranno, in particolare, l’intero tratto della Superstrada Ferrara-Porto Garibaldi e la S.S. 16 Romea, oltre al tronco autostradale della A13 Bologna-Padova, tra Ferrara Sud e Ferrara Nord. “L’incontro di oggi – ha concluso il Prefetto – ha rappresentato utile occasione per acquisire aggiornate informazioni da ANAS sulle principali criticità che toccano il sistema viario ferrarese, incrociandole con il complesso quadro degli interventi messi in campo da Forze dell’Ordine e Polizie Locali, così da ricavare spunti di valutazione utili sul piano della prevenzione dell’incidentalità stradale. Le misure oggi annunciate e messe in atto da ANAS, che rappresentano senza dubbio un primo importante intervento di mitigazione del disagio per gli automobilisti e di complessivo miglioramento della sicurezza stradale, saranno oggetto di monitoraggio periodico da parte di questo tavolo tecnico, per apportare eventuali correttivi”.

Share

Lascia un commento