• Sab. Dic 3rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

AL VIA LA FIERA DI PIEVE, DAL 2 AL 4 SETTEMBRE 2015

DiGiuliano Monari

Ago 26, 2016

promo fiera pieve50ª Fiera dell’Industria Artigianato Agricoltura Commercio e 260ª Festa dei Giovani. Pieve di Cento – Venerdì 2 settembre verrà inaugurata a Pieve la storica fiera settembrina nella sua duplice anima di Fiera dell’industria, artigianato, agricoltura e commercio e di Festa dei Giovani.

La tre giorni pievese affiancherà manifestazioni artistiche e ricreative all’esposizione delle eccellenze commerciali, industriali, artigianali e agricole locali (oltre 200 stand) distribuiti in tutto il centro storico.

L’edizione 2016 è importante per la ricorrenza della manifestazione: 260esimo anniversario della Festa dei Giovani e 50esimo della Fiera. Per l’occasione Pro Loco e Comune di Pieve di Cento annunciano due grandi novità: il Quartiere delle Arti e del Gusto nella Piazza della Rocca di Pieve dove è ubicato il Museo delle Storie di Pieve, e il Festival Flux in Movement in Piazza della Partecipanza. Il Quartiere delle Arti e del Gusto sarà contraddistinto dalla presenza di stand enogastronomici, protagonisti i degustatori e i presidi alimentari (Ass. il Matraccio di Modena e altri) che animeranno la Piazza con iniziative e dialoghi legati al mondo del gusto e della cultura dal pomeriggio a sera. Fra gli eventi più importanti si segnalano Venerdi 2 una serata sullo spreco alimentare dal titolo “Risparmiare con Gusto” alla presenza di Marc Buisson (Presidente DayRistoservice Italia) e dello chef Vincenzo Vottero dell’Associazione Tour tlèn, Sabato 3 una serata dedicata a Mario Soldati con la presenza del figlio Wolfango e di Valerio Varesi, mentre Domenica 4 sarà dedicata a Roberto Roversi, con reading del nipote Antonio Bagnoli e musica con la partecipazione straordinaria di Gaetano Curreri, voce degli Stadio. Il festival Flux in movement invece proporrà nelle tre serate musica dal vivo con Give Vent, Goodbye Horses, Jupiter Trio, Vale and the Varlet, Jupiter Trio, Heavy Party Company, Dirupators e RYF. e DJ di fama nazionale come Lugi e Lelli, storico dj funk dell’Arlecchino. Ma non solo musica: l’Associazione Flux propone sabato una conferenza dal titolo “Looking for the perfect beat. La storia del sampling” e domenica, alle 18.00, lo spettacolo teatrale per bambini “I Musicanti di Brema” a cura del Teatro Perdavvero.

Alle ore 18 di venerdì 2 Settembre in Piazza A. Costa l’inaugurazione ufficiale, alla presenza delle autorità locali e del Sindaco Metropolitano Virginio Merola, seguita dalla premiazione dei giovani che si sono contraddistinti per meriti scolastici, sportivi e nell’ambito del volontariato.

La cultura sarà protagonista della Fiera già da giovedì 1 Settembre, quando alle 18.00 in Sala Partecipanza inaugurerà la mostra STORIE A MATITa: RUGBYLAND, VIAGGIO NELL’ITALIA DEL RUGBY, di Andrea Ragona e Gabriele Gamberini.

Piazza A. Costa continuerà ad essere il Teatro della Fiera con i concerti dei Joe DIBRUTTO Venerdì 2, della RENATO ZERO Tribute Band Sabato 3 e del Tributo a Lucio Battisti Domenica 4. Al termine l’ESTRAZIONE DELLA LOTTERIA DI PIEVE chiuderà in ricchezza l’edizione 2016 della Fiera.

Sabato 3 inoltre, dopo il concerto la Piazza diverrà alle 23e30 il teatro del Flash Mob dedicato al giocatore Ari Skulason e alla GEYSER SOUND con centinaia di fan previsti per l’occasione.

Nei tre giorni di Fiera tutti i Musei di Pieve (Pinacoteca Civica, Teatro e Museo della Musica, Museo delle Storie di Pieve, Museo della Canapa) rimarranno aperti dalle 18 alle 22 nelle giornate di Venerdì e Sabato mentre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21 Domenica Sera.

Infine si segnalano l’ormai storica pesca di beneficenza sotto il Voltone, i laboratori della Scuola di Liuteria con le esibizioni dei maestri e degli allievi dei corsi, le attività culturali e musicali presso il Circolo Kino, la tradizionale gara di pesca “Pierin Pescatore” per i bimbi, la Rassegna del Bastardino a cura della Sezione Cacciatori F.I.D.C. di Pieve, la Rassegna della birra artigianale e tanto altro ancora… insomma: una tre, anzi quattro, giorni intensissima e tutta da vivere tra le vie di Pieve di Cento.

Secondo il Sindaco di Pieve di Cento, Sergio Maccagnani:Le novità dell’edizione 2016 sono importanti perché testimoniano come la nostra Fiera debba proseguire nel cercare di innovarsi pur valorizzando la propria storia ed identità. La nascita del Quartiere delle Arti e del Gusto, nella zona riqualificata, ci consentirà di innalzare il valore culturale della manifestazione e di far scoprire ai visitatori i nuovi spazi e Musei restituiti alla Comunità dopo il sisma del 2012. Tutto il centro storico di Pieve sarà visitabile e rappresenterà una scoperta continua per i tanti turisti e cittadini metropolitani che verranno a Pieve in quei giorni”.

Secondo la Presidente della Pro Loco, Roberta Parmeggiani:

Un altro anno di lavoro e di impegno dei Volontari della Pro Loco di Pieve di Cento che assieme alla Amministrazione comunale, alle Associazioni del territorio e ai Cittadini hanno condiviso l’esigenza di un rinnovo e qualificazione della Fiera di Pieve, inserendo innumerevoli novità. La Pro Loco di Pieve di Cento supportata dal Presidente dell’UNPLI Bologna, Bruno Palma, ha rivitalizzato con il contributo di nuovi giovani volontari, l’impegno e lo sforzo di rendere la tre giorni pievese una grande opportunità per i visitatori che vogliano immergersi in eventi culturali, enogastronomici e artistici.

 

Info Comune di Pieve di Cento – URP tel. 051 6862611

A.T. Pro Loco Pieve di Cento tel. 051 974593

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.