• Mar. Dic 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

ANFFAS CENTO: CARICENTO DONA 5 MILA EURO 

DiGiuliano Monari

Gen 16, 2017

La Cassa di Risparmio di Cento ha consegnato un assegno alla Presidente Giordana Govoni. Questo pomeriggio la Cassa di Risparmio di Cento ha consegnato a Giordana Govoni, Presidente dell’Associazione Anffas Onlus di Cento, un assegno di 5 mila euro destinato al progetto “Coccinella Gialla”.

 

La consegna dell’assegno si è tenuta presso l’Anffas di Cento durante la tradizionale Festa del Befanone alla presenza di Lucia Landi, Responsabile delle Risorse Umane di Caricento, e di tutti gli amici dell’Anffas.

Il contributo devoluto era solitamente dedicato alla realizzazione della Festa della Befana di Caricento, che prevedeva ogni anno un piccolo dono destinato ai figli dei dipendenti.

Quest’anno, invece, la Direzione di Caricento ha deciso di devolvere i 5 mila euro all’Anffas Onlus di Cento, riscontrando la piena soddisfazione per la scelta effettuata da parte di tutti i dipendenti. Il contributo di 5 mila euro sarà destinato a finanziare la costruzione del nuovo Gruppo Appartamento all’interno del Centro Socio Riabilitativo che prende il nome di Coccinella Gialla, che accoglierà sei persone con disabilità medio-lieve e finalizzato – per quanto possibile – alla “autogestione assistita”.

Siamo davvero orgogliosi di destinare il nostro contributo alla Coccinella Gialla ed in modo particolare alla realizzazione del nuovo Gruppo Appartamento – ha dichiarato Lucia Landi durante la Festa del Befanone –  che permetterà alle persone disabili ospitate di autogestirsi quotidianamente, tra casa e lavoro, con l’aiuto necessario da parte del personale della struttura. L’impegno e la serietà dell’Associazione Anffas Onlus di Cento sono riconosciuti dalla cittadinanza e da tutte le istituzioni, pertanto tutti i dipendenti della Cassa sono davvero lieti di aver contribuito alla costruzione della nuova struttura.

Nel 2015 la Cassa aveva individuato come destinatario del contributo benefico la Casa di Fausta di Modena, un edificio che ospita i bambini e le loro famiglie in cura presso il Policlinico di Modena per patologie oncologiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.