• Dom. Giu 4th, 2023

Il primo giornale telematico di Cento

CALDARONE: “DAL 1 GIUGNO, IL PUNTO NASCITE DELL’OSPEDALE DI CENTO CHIUDERÀ”. Si leva la protesta della politica, “chiedo le dimissioni di Accorsi”

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Mag 24, 2023

Perché il sindaco non hai mai detto nulla? Se non lo sapeva vuol dire che è fuori dai tavoli che contano, se lo sapeva e ha taciuto ha nascosto a verità ai centesi.
Abbiamo però letto sui giornali dichiarazioni alquanto propagandistiche da parte del Sindaco Accorsi che parla di vittoria perché il Pronto Soccorso non verrà chiuso, ma il problema non è questo, visto che nessuno aveva mai parlato di una possibile chiusura del PS, ma bensì di un depotenziamento e della chiusura del Punto Nascite.
Il Sindaco, ancora una volta pensa di poter prendere in giro le persone, pensando che Cento sia un gioco di società, dove le regole prevedono giochi di parole e la vincita di una foto sui giornali.Abbiamo letto la parola ridimensionamento, che in Italiano, non vuol dire depotenziamento, a noi non interessa la cubatura, ma l’assistenza all’utente sempre più scarsa, che probabilmente prenderà la diminuzione da 2 medici di turno, ad uno solo, che comporterà l’aumento dei tempi di attesa, limitando i servizi ai cittadini.Tutto questo porterà la centrale operativa, a dover gestire le emergenze indirizzandole a Cona, fino alla totale, silenziosa e imprevdibile chiusura del Nostro Pronto Soccorso, nel totale e assoluto silenzio di questa amministrazione, del sindaco, dell’assessore alla sanità e della Regione Emilia Romagna, troppo impegnati negli ultimi mesi nella campagna elettorale di Bonaccini.
La città di Cento non merita di essere presa in giro con giochi di parole, non stiamo giocando a Scarabeo, c’è in ballo la salute dei cittadini.
Spero nelle dimissioni prima che per questa città, sia troppo tardi..